Perché il cane gira su se stesso prima di accucciarsi?

Qualunque proprietario si sarà chiesto, almeno una volta, perché il proprio cane, prima di sdraiarsi nella cuccia o sulla coperta di casa, inizi a girare su stesso almeno due o tre volte.

cane-gira-su-se-stesso-prima-di-accucciarsi

A qualunque pet-owner sarà capitato, almeno una volta nella vita, di vedere il proprio cane che, prima di accucciarsi sulla sua coperta preferita o sul divano di casa, inizi a girare su se stesso; dopo due o tre giri però – finalmente – il cane si sdraia tranquillo ed è pronto a farsi una bella dormita!

Alcune volte, quest’atteggiamento del cane è accompagnato anche dal “raspare” la superficie della cuccia o della coperta con le zampe anteriori.

Quali sono i (possibili) significati dietro questo comportamento?

Alcuni studiosi ritengono che il comportamento del cane di girarsi su stesso prima di accucciarsi sia un retaggio di quando il cane era un animale selvatico: il movimento in circolo e il calpestio delle zampe anteriori e posteriori sul terreno potevano in qualche modo favorire e servire ad appiattire l’erba o il suolo al fine di renderlo più confortevole. 

Inoltre, il cane, rilasciando dai polpastrelli il secreto delle ghiandole sudoripare, marca il territorio lasciando così un ulteriore traccia di sé.

Accucciarsi per scovare qualche pericolo (per il cane) all’orizzonte!

Altre ricerche affermano che un altro motivo dietro questo comportamento potrebbe essere quella di girare su stesso per controllare e scrutare all’orizzonte possibili nemici o pericoli prima di sdraiarsi e, finalmente, rilassarsi!

Il movimento in circolo, pertanto, consentirebbe al cane di osservare il territorio circostante in tutte le angolazioni.

Il cane assume l’umore del suo proprietario? Lo rileva uno studio