Home Gatto

Gatto


gatto guarda proprietario

Il gatto guarda il proprietario quando è in difficoltà? Parla uno studio

Il gatto guarda il proprietario quando si trova in difficoltà? È noto che i cani guardano i proprietari quando si trovano davanti a un problema da risolvere. Ma i gatti invece, come si comportano? Secondo una ricerca, i gatti sono meno propensi a guardare i loro proprietari quando hanno a che fare con un problema non risolvibile.
nomi per gatti

Nomi per gatti: ecco quali sono i più belli e originali

Quali sono i nomi per gatti più diffusi e anche, perché no, i più belli? Quando scegliamo il nome da dare al nostro amato gatto, a differenza del cane, non ci sono particolari regole da seguire. Questo perché, come ben sappiamo specialmente noi gattari, potremmo chiamarli cento volte ma verranno da noi solo quando lo decideranno loro. Il gatto riconosce il suono che fa il suo nome, non il nome in sé, quindi è comunque meglio se sia corto.
fusa del gatto cosa sono

Le fusa del gatto: ecco cosa sono e perché le fanno

Qualsiasi pet owner (e non solo) si sarà chiesto, almeno una volta nella vita, cosa sono le fusa del gatto e perché le fanno. Partiamo innanzitutto da cosa sono le fusa. Per fusa si intende una vibrazione profonda emessa dal gatto per manifestare un’emozione intensa. È un suono gutturale doppio, risultato sia dall’inspirazione che dall’espirazione.
convivenza gatto furetto

Convivenza gatto e furetto in casa: ecco qualche consiglio

La convivenza tra gatto e furetto sotto lo stesso tetto di casa in genere non crea molti problemi. A seconda del carattere del singolo individuo, si può instaurare un rapporto di tolleranza o di amicizia. Il furetto è un animale molto vivace e giocherellone, e capita che il furetto salti addosso al gatto per giocare.
antiparassitari-per-il-gatto

Antiparassitari per il gatto: ecco cinque cose da sapere

L'applicazione degli antiparassitari è una procedura molto importante per garantire la salute e il benessere del nostro gatto in quanto i parassiti esterni possono causare infestazioni anche gravi (come quelle dovute a pulci, pidocchi, acari, zecche) oppure rappresentare vettori di malattie pericolose sia per gli stessi animali che per l’uomo.
devon rex gatto

Devon Rex, il gatto che nacque in una miniera: la leggenda

Il primo gatto Devon Rex nacque negli anni ’60 nel Regno Unito a Buckfastleigh nel Devonshire. Vicino ad una miniera di stagno in disuso, si aggirava spesso un gatto nero riccio che si accoppiò con una gatta tricolore di proprietà della signorina Beryl Cox. Da questo accoppiamento nacquero alcuni cuccioli ma solo uno tra questi presentava la stessa pelliccia riccia del padre.
estate gatto

Arriva l’estate, ecco cinque consigli utili per il nostro gatto

L’estate è ormai alle porte ed è tempo di pensare a dove trascorrere le vacanze, ma la prova costume? Anche il nostro gatto con l’arrivo del caldo ha nuove necessità, e il cambio stagionale sarà una rivoluzione anche per loro. È dunque importante prestare maggiore attenzione all’alimentazione, all’idratazione e all’attività fisica. Ecco cinque consigli utili a cura di Valerio Ciarrocchi, medico veterinario nutrizionista, per Ultima.
gatto in casa e arricchimento ambientale

Gatto in casa, perché è importante l’arricchimento ambientale

Se il tuo gatto vive in casa, un corretto arricchimento ambientale è fondamentale per soddisfare tutti i suoi bisogni etologici e per favorire i comportamenti tipici della sua specie. Difatti, se benessere fisico vuol dire dare all’animale nutrimento, cure e protezione, per benessere psicologico, si intende il soddisfacimento dei bisogni etologici, che si possono soddisfare dando la possibilità al gatto di manifestare i comportamenti specie-specifici.
cassetta-igienica-per-il-gatto-dove-posizionarla-in-casa

Cassetta igienica per il gatto: dove posizionarla in casa

Le cassetta igienica per il gatto dovrebbe essere posizionata in una zona tranquilla della casa e non di passaggio ma lontano da fonti di rumore. Il numero delle cassette igieniche presenti in casa dovrebbero essere in numero uguale a quello dei gatti presenti in casa, più una, e andrebbe posizionate in ambienti diversi.
prendersi cura dei denti del gatto

Come prendersi cura dei denti del gatto? ecco qualche consiglio

Il gatto ha denti altamente specializzati da vero predatore: in natura servono per l’uccisione della preda e per strapparne le carni. Nello specifico, il gatto possiede 30 denti di cui 12 incisivi minuscoli, 8 premolari, 6 molari e 4 affilatissimi canini. Il premolare ed il primo molare compongono insieme la coppia carnassiale da ogni lato della bocca, che funziona efficientemente per tagliare la carne come un paio di forbici.
x CHIUDI MESSAGGIO PUBBLICITARIO
x CHIUDI MESSAGGIO PUBBLICITARIO