Come educare il cane a sporcare in maniera corretta?

L’utilizzo della traversina nelle prime fasi non è un problema: una volta che il cucciolo associa la traversina alla possibilità di sporcare, la casa sarà mantenuta più pulita.

educare il cane a sporcare

Il cane è un animale abitudinario, di conseguenza bisogna suggerire al futuro petowner di costruire subito le routine che si intendono adottare quando l’animale sarà adulto. Per educare il cane a sporcare correttamente è opportuno recare ogni ora il cucciolo là dove ci si aspetta che sporchi ed aspettare che abbia un’emissione di feci o urine.

Il cucciolo ha la tendenza a sporcare soprattutto appena sveglio, dopo aver mangiato, dopo il gioco o un evento emozionante. In questi momenti è buona cosa portarlo fuori e attendere che sporchi.

Va inoltre portato fuori ogni volta che si pensa che stia per sporcare. È possibile associare al suo atto la frase “fai pipì” e bisogna premiare – ad esempio giocando con lui – il fatto che abbia sporcato dove ci aspettiamo che questo vada fatto.

Se ci si accorge che il cucciolo sta per sporcare in un posto indesiderato, è buona cosa dire “no!” e portarlo dove invece è consentito che sporchi.

Bisogna però tenere conto del fatto che fino ai 4 mesi i cuccioli non riescono a trattenersi per tutta la notte.

Attenzione poi a non farsi vedere pulire lo sporco in casa perché, inavvertitamente, il cucciolo potrebbe essere rinforzato a sporcare lì: strofinare lo straccio a terra potrebbe essere preso come un invito al gioco; ancora peggio sarebbe permettere al cucciolo di giocare con lo strofinaccio intriso delle urine.

Come pulire dove il cane ha sporcato

Per pulire non vanno usate né candeggina né ammoniaca perché fissano ancor di più l’odore delle urine al pavimento.

L’utilizzo della traversina nelle prime fasi non è un problema: una volta che il cucciolo associa la traversina alla possibilità di sporcare, la casa sarà mantenuta più pulita.

Ma il posizionamento della traversina va modificato; questa pian piano va portata verso la porta e alla fine fuori da questa: in questo modo il cane non si abitua a considerare la casa come territorio in cui è lecito sporcare.

Inoltre, è necessario abituare fin da subito il cucciolo a sporcare su vari substrati, quali la traversina (eventualmente), il prato, ma anche il cemento e l’asfalto.

Naturalmente, va detto ai futuri proprietari che le deiezioni sono uno strumento di comunicazione molto importante per i cani e quindi non è affatto consigliabile abituarli e abituarsi a farli sporcare solo sulla traversina sopprimendo una o più uscite giornaliere.

FONTE: LaSettimanaVeterinaria

CONDIVIDI