Home Attualità

Attualità


gatti-e-donne-gravidanza

Contatto tra gatti e donne in gravidanza: ci sono veramente pericoli?

È molto diffusa l’opinione che le donne in gravidanza debbono evitare il contatto con i gatti a causa del pericolo della toxoplasmosi. Quest'ultima è una malattia provocata dal parassita Toxoplasma gondii ed è una zoonosi in quanto può colpire sia gli animali, sia l’uomo.
coniglio sovrappeso

Il coniglio è in sovrappeso o obeso? Ecco cosa fare

Il coniglio in sovrappeso o obeso è predisposto a numerosi rischi, primo fra tutti la minore tolleranza all’esercizio fisico e, di conseguenza, la maggiore sedentarietà. Poi i problemi cardio-circolatori, cui una maggiore massa corporea e un aumento del grasso di deposito conducono molto rapidamente.
cani-riconoscono-i-bugiardi

I cani riconoscono i bugiardi. È vero? Lo conferma uno studio

I cani, secondo uno studio giapponese pubblicato su Animal Cognition, condotto dal dott. Akiko Takaoka e dal suo team all’Università di Kyoto, sarebbero capaci di riconoscere immediatamente i bugiardi. Infatti, secondo il dott. Takoaka, i cani avrebbero un’intelligenza sociale talmente sviluppata, da riuscire a individuare il Pinocchio di turno e non cadere nel tranello.
come posso aiutare un riccio

Come posso aiutare un riccio? Consigli e aspettativa di vita

Anche in piena attività il riccio è un gran dormiglione: di giorno può dormire anche 12 ore filate, svegliandosi all’imbrunire per andare a caccia, al sicuro dai molti predatori. In inverno, invece, il suo metabolismo si rallente notevolmente: la temperatura corporea scende fino a raggiungere quella esterna.
mangiatoie per uccelli

Mangiatoie per uccelli: cosa sono, quando e dove posizionarle?

Di grande utilità sono le mangiatoie per il nutrimento degli uccelli, che possono essere una semplice bottiglia semi-aperta da cui far uscire i semi per il loro sostentamento o una mini casetta raffinata, in cui gli uccelli possono posarsi e prelevare il cibo di cui necessitano. Perché posizionare una mangiatoia? Dove e quando collocarla?
muta nel cane

Muta nel cane, quando e perché cambia il pelo?

Prima di parlare di muta nel cane, è importante sottolineare come un controllo quotidiano, da parte del proprietario, della cute e del pelo sia fondamentale per individuare alterazioni che costituiscono dei campanelli d’allarme sullo stato di salute del cane: la pelle infatti costituisce insieme ai suoi annessi cutanei, l’apparato tegumentario, un complesso molto importante per la protezione del corpo contro gli agenti esterni.
animale esotico

Un animale esotico in casa? Ecco i consigli dei medici veterinari

Quando si decide di portare in casa un animale esotico, il primo, fondamentale, passo è documentarsi accuratamente sulle esigenze e sulle abitudini di questi nuovi animali da compagnia come criceti, conigli, pappagalli, rettili o pesci esotici.
cane coda

Calpesto (accidentalmente) la coda del cane e mi morde, di chi è la colpa?

Un bambino passa con la ruota della bicicletta sopra alla coda del cane, procurandogli dolore. Il cane reagisce e morde il bambino a una gamba. La proprietaria del cane viene denunciata e il Giudice di Pace la condanna per il reato di lesioni derivanti dalla omessa custodia del proprio animale (art. 672 c.p.).
coniglio obeso

Il mio coniglio può diventare obeso? Ecco cosa devi sapere

Il mio coniglio può diventare obeso? Purtroppo si, anche il coniglio può andare in sovrappeso fino a diventare obeso! Anzi, questa condizione è piuttosto frequente nei conigli da compagnia, soprattutto quelli che hanno poca possibilità di fare attività fisica e vengono alimentati male: la disinformazione e la scarsa disponibilità di tempo da dedicare all’animale sono molto spesso il punto di partenza del problema.
animale domestico in sovrappeso

Animale domestico in sovrappeso: un terzo dei pet owner non lo riconosce

Un terzo dei proprietari non è stato in grado di riconoscere se il proprio animale domestico è in sovrappeso o, addirittura, obeso. A confermarlo è lo studio realizzato da Purina (in collaborazione con esperti di cinque università differenti) e presentato in occasione del Pet Obesity Awareness Day (14 ottobre).
x CHIUDI MESSAGGIO PUBBLICITARIO
x CHIUDI MESSAGGIO PUBBLICITARIO