Vacanze con il cane in auto, treno o aereo? ecco cosa sapere

E' estate ed è tempo di vacanze, non solo per noi, ma anche per i nostri amici a quattro zampe. Andiamo a vedere insieme un utile e prezioso vademecum per tutti i proprietari che decidono di partire per le vacanze con il proprio cane (o gatto) in auto, treno, aereo e perfino traghetto.

vacanze-con-il-cane-in-aereo

Prima di partire per le vacanze con il cane in auto, treno o aereo, è sempre bene informarsi prima se in albergo, o campeggio o nella casa dove alloggerete, gli animali sono ammessi. Per quanto riguarda i cani, inoltre, è importante verificare se ci sono spiagge in cui è possibile portarli tranquillamente. 

L’associazione il Fondo Amici di Paco ha fornito un utile vademecum per tutti i proprietari che decidono di partire per le vacanze con il proprio cane (o gatto) in auto, treno, aereo e perfino traghetto. Andiamo a vederlo insieme.

Vacanze in auto

Se viaggiate con un solo cane potrete lasciarlo libero in macchina, purché non rappresenti un pericolo per la guida.

Se il vostro cane è un irrequieto, o se i cani sono più di uno, è d’obbligo la rete divisoria.

Se viaggiate con un gatto, a meno che non lo abbiate abituato a restare libero, starete più tranquilli se lo lascerete nel trasportino, con il quale naturalmente avrà già familiarizzato in precedenza.

Fate una prova preliminare per verificare che il vostro amico non soffra il mal d’auto. In tal caso chiedete consiglio al vostro veterinario su come rendergli sopportabile il viaggio.

Non dategli mai da mangiare nelle ore precedenti la partenza. Tenete sempre pronta una bottiglia d’acqua fresca e una ciotola per farlo bere durante le soste.

Se fate scendere il cane dalla macchina nelle aree di sosta, mettetegli sempre il guinzaglio prima di farlo uscire!

Attenzione al caldo: non lasciate mai i vostri amici a 4 zampe chiusi in auto sotto il sole o comunque al caldo.

Se dovete assentarvi per pochi minuti, lasciateli all’ombra con la ciotola piena d’acqua e almeno due finestrini abbassati per creare il necessario giro d’aria.

Vacanze in treno

I cani di piccola taglia e i gatti, alloggiati nell’apposito trasportino (max 70x30x50 cm), viaggiano gratis sulle ginocchia del proprio accompagnatore.

Per i cani di media/grossa taglia è necessario pagare un biglietto prezzo Base scontato del 50%.

I cani devono essere muniti di guinzaglio e museruola e non devono arrecare disturbo agli altri passeggeri dello scompartimento.

Altrimenti dovrete sostare nel vestibolo o in corridoio. I gatti o i cani di piccola taglia possono dormire con voi nelle vetture letto, purché prenotiate e paghiate l’intero scompartimento (nel traffico interno dovrete pagare una tassa di disinfestazione).

Nelle vetture cuccette, invece, sono ammessi solo i cani guida per non vedenti.

Per tutti i cani è necessario essere in possesso del certificato di iscrizione all’anagrafe canina (o del “passaporto” del cane per i viaggiatori provenienti dall’estero), da esibire all’acquisto del biglietto e durante il viaggio.

Un consiglio: fate sempre in modo che i vostri quattrozampe siano puliti e disinfestati dai parassiti (regola che si dovrebbe comunque seguire 365 giorni all’anno).

Consultate il sito www.trenitalia.it per tutti i dettagli.