Canine cross training? ecco tutto quello che c’è da sapere

Con questo programma di allenamento selettivo e individuale, si migliora lo stato di forma e il benessere del cane, sia esso sportivo o semplicemente da compagnia.

canine cross training

Il canine cross training è un programma di allenamento specifico che può essere applicato a tutti gli stadi della vita di un cane così come a ogni genere di attitudine da lavoro o meno, con l’obiettivo di migliorare le condizioni di vita del cane stesso.

È ormai dimostrato come una costante attività fisica abbia effetti positivi nell’uomo e nel cane: comporta infatti una minore tendenza a sviluppare patologie croniche e infortuni, nonché una miglior funzionalità cardiaca e muscolare.

Il canine cross training (CCT) si adatta ogni genere di cane sano, dal cucciolo al cane atleta passando per i cani con condizioni “speciali” fino ad arrivare ai pazienti senior. 

Rispettando le caratteristiche e le esigenze di ogni cane, in correlazione con i principali obiettivi del binomio cane-padrone, è possibile andare a creare un programma di allenamento specifico, progettato per incrementare le singole esigenze (sportive, di gestione o controllo del peso o di prevenzione delle patologie ortopediche) senza sottovalutare il generale miglioramento delle condizioni di vita del cane.

I cinque punti cardine del Canine cross training

  1. Mentale: aumenta la fiducia in sé stessi, rafforzando la relazione uomo-cane.
  2. Balance: migliora l’equilibrio e sviluppa la propriocezione.
  3. Cardio: il cardio-training aiuta a bruciare calorie, perdere peso e migliora l’umore, lo stato di salute generale del cane e le sue performance.
  4. Forza: l’aumento della forza e della resistenza muscolare permette una migliore e più veloce gestione dei movimenti riducendo possibili infortuni accidentali.
  5. Flessibilità: agisce sulla mobilità articolare.

L’efficacia del programma dipende dalla manipolazione dei cinque punti cardine, dal volume dell’esercizio (durata del singolo esercizio, distanza percorsa, numero di ripetizioni), dall’intensità (utilizzo di pesi, velocità e potenza) e dalla frequenza.

Le regole fondamentali

  1. Il Canine Cross Training è un’attività che deve essere svolta esclusivamente da animali in buona salute.
  2. Gli esercizi di valutazione del cane servono a testare sia le competenze fisiche che quelle mentali.
  3. Fondamentale collaborare attivamente con tutti i professionisti che ruotano intorno alla salute del cane.
  4. Il benessere psicofisico del cane è prioritario.
  5. Il canine cross training è rappresentato da due fondamentali: la simmetria e la precisione del movimento.
  6. I movimenti richiesti dovranno essere ottenuti attraverso una attenta e progressiva tecnica di costruzione dell’esercizio.
  7. Il cane non deve mai essere condotto sull’attrezzatura in maniera forzata attraverso l’uso di guinzagli, pettorina o manualmente né dal conduttore né dall’istruttore.
  8. La posizione statica su un prodotto propriocettivo non dovrà mai essere forzata, ma assunta in modo naturale e mantenuta per un tempo limitato, solo e se il cane risulterà in grado di gestirla.
  9. I programmi di allenamento dovranno sempre essere bilanciati sia per aree di lavoro fisico sia per tipologia di piani del movimento
  10. Il CCT deve essere una attività complementare alla disciplina principale praticata dal binomio e sempre strutturata in base alle esigenze di questo.