La mia cavia fa poche (o niente) feci! Come comportarsi?

Il porcellino d’India è un animale estremamente delicato che tende a nascondere i propri stati di malessere: quali sono i segnali che devono farci preoccupare? Sicuramente una lettiera più pulita del solito è già di per sé un campanello d’allarme, soprattutto se associata ad altri segni clinici come l’inappetenza.

A cura di: Dott. Cristiano Papeschi

cavia-fa-poche-feci

La normale fisiologia dell’apparato digerente della cavia prevede che il cibo venga ingerito, digerito e i prodotti di scarto vengano espulsi dal corpo sotto forma di feci dall’aspetto e dimensione caratteristica.

Un animale che mangia meno o addirittura è anoressico inizia a produrre meno feci e di dimensione ridotta fino alla completa cessazione.

Una lettiera senza feci è già di per sé un campanello d’allarme!

L’interruzione della defecazione può anche essere sintomo di ostruzione o blocco intestinale, in ogni caso è una condizione grave che deve essere indagata rapidamente e necessita l’intervento del medico veterinario.

Pertanto, una lettiera più pulita del solito è già di per sé un campanello d’allarme, soprattutto se associata ad altri segni clinici come, per l’appunto, l’inappetenza o il rifiuto del cibo.

E se la cavia ha feci molli?

Le feci molli, quindi di consistenza alterata e più “pastosa”, potrebbero invece essere conseguenza di un cambio brusco di alimentazione, di un regime dietetico scorretto o semplicemente dell’ingestione di cibi contenenti molta acqua.

Se la cavia con le feci molli si presenta comunque vispa e in buone condizioni di salute, il più delle volte basta eliminare l’alimento sospetto e riportarla ad una dieta un pochino più secca (ad es. solo fieno) per veder scomparire il problema, ma è sempre e comunque meglio sentire il parere del veterinario.

La visita dal medico veterinario diventa invece urgente e indispensabile qualora le feci fossero diarroiche, ovvero molto mal formate, addirittura liquide e maleodoranti, con o senza muco o sangue.

La cavia con diarrea è spesso depressa, debole e con l’addome dilatato.

La diarrea è sempre una condizione molto seria che non deve lasciare spazio ad attese inutili e pericolose: bisogna immediatamente correre dal veterinario.

Urina si, urina no o urina con sangue

Come tutti gli animali, anche la cavia produce urina e… fa pipì!

L’urina della cavia può assumere una colorazione di colore rossastro ma questo fenomeno è normale ed è dovuto all’ingestione di pigmenti presenti nei vegetali freschi, quindi non deve destare preoccupazione… a meno che non si tratti di sangue, probabile conseguenza di cistite, calcoli o patologie uterine, ma in caso di dubbio sappiamo già che sarà meglio chiedere al veterinario.

Una minore produzione di urina può essere dovuta a disidratazione o patologie renali, condizioni gravi che richiedono indagini immediate. Insomma, tenete sempre sotto controllo la lettiera e se vi accorgete che il vostro roditore non la bagna più tanto, c’è da farsi delle domande e contattare il medico veterinario.

Come e quando far accoppiare il criceto? Tutto quello che devi sapere!