Le vostre foto

Balù

0

Ultimi articoli

animali-più-famosi-dei-capolavori-letterari

Animali protagonisti di capolavori letterari: ecco i tre più famosi

Quali sono gli animali più famosi dei capolavori letterari? Naturalmente sarebbe impossibile riassumere in un solo articolo tutti gli animali che sono stati protagonisti o personaggi famosi di romanzi letterari. Per correttezza, tuttavia, è giusto citarne alcuni: Aslan de Le Cronache di Narnia, la civetta bianca Edvige di Harry Potter, Moby Dick (o La Balena) di Hermann Ville, il gatto Figaro di Pinocchio o Winnie The Pooh, il famoso orsetto dello scrittore A. A. Milne.
convivenza tra coniglio e furetto

Una convivenza (serena) tra coniglio e furetto, è possibile?

0
Negli articoli precedenti abbiamo preso in considerazione la possibilità di convivenza tra coniglio e altre specie da compagnia. Questa volta, è nostra intenzione analizzare sommariamente l’affinità, e una possibile convivenza, tra coniglio e furetto.
giocare fa bene al gatto

Giocare fa bene, non solo all’uomo ma anche al gatto!

È importante giocare con il gatto sin da quando è piccolo. Tramite il gioco, il pet potrà apprendere nuove cose: a cacciare, a controllare i propri movimenti e a conoscere le proprie abilità. Giocare fa bene, non solo per l'uomo ma anche per il pet. Infatti, durante il gioco emergono emozioni positive, fluidità dei gesti, complicità e collaborazione.
gatti famosi disney

I cinque gatti più famosi nei film d’animazione Walt Disney

Quali sono i gatti più famosi nei film d'animazione per grandi e piccini? La Walt Disney Company, celebre multinazionale statunitense produttrice di lungometraggi animati, ha dedicato molte sue pellicole di animazione agli amati felini, e in alcune di queste, quest’ultimi sono stati anche i protagonisti indiscussi.

Piometra nel cane e nel gatto: la chirurgia è l’unica soluzione?

La piometra è una patologia che colpisce le femmine non sterilizzate di cane e gatto, caratterizzata dalla presenza di pus all’interno dell’utero e di solito viene diagnosticata da 4 settimane a 4 mesi dopo il calore. Tale condizione non è facilmente riconoscibile dal proprietario nelle prime fasi in cui spesso i sintomi sono assenti o vaghi, mentre quando l’animale si presenta più abbattuto e con chiari segni di malessere è già in atto un coinvolgimento generale che può anche mettere a repentaglio la vita del soggetto.

Storie di PET

x CHIUDI MESSAGGIO PUBBLICITARIO
x CHIUDI MESSAGGIO PUBBLICITARIO