Apparato cardiocircolatorio

VAI

e in particolare…

  • Cuore
  • Vene e arterie
Apparato digerente
Apparato respiratorio
Apparato urinario

VAI

e in particolare…

  • Rene
  • Vescica
Apparato riproduttore
Apparato tegumentario

VAI

e in particolare…

  • Cute
  • Mantello
  • Unghie
  • Tartufo
Sistema nervoso centrale e periferico
Apparato locomotore

VAI

e in particolare…

  • Ossa
  • Articolazioni
  • Muscoli
  • Tendini
Apparato ematopoietico(sangue)
Apparato oculare

VAI

e in particolare…

  • Occhio
Apparato uditivo e vestibolare

VAI

e in particolare…

  • Orecchio
cane abbaia sempre

Il mio cane abbaia sempre: ecco come comportarsi

Prima di andare a vedere come comportarsi con un cane che abbaia sempre, è bene precisare che il comportamento di guardia è innato nel cane; perciò è impossibile aspettarsi che i cani smettano di abbaiare del tutto. Quello che si può fare, invece, è cercare di limitare l'abbaiare del cane.
carcinoma mammario cane

Il carcinoma mammario nel cane: una patologia complessa

Il carcinoma mammario nel cane è il tumore maligno della mammella a più alta incidenza nella femmina mentre nei maschi è molto raro. L‘età media di presentazione nella cagna è circa 10 anni. Si tratta di una neoplasia ormono-dipendente e la sterilizzazione precoce ne riduce fortemente l‘incidenza.
il-cane-percepisce-il-tempo

Il cane percepisce il tempo usando il senso dell’olfatto: parla uno studio

Il cane sarebbe capace di percepire il tempo usando il senso dell'olfatto. È quanto emerge  dagli studi condotti al Dog Cognition Lab del Barnard College (Columbia University, New York, USA): secondo Alexandra Horowitz, autrice del libro “Essere un cane: seguire il cane in un mondo di odori”, il pet sarebbe, quindi, capace di percepire il tempo usando il senso dell’olfatto. In pratica il cane fiuterebbe il tempo, riuscendo così a distinguere i vari momenti della giornata.
coccidi cane gatto

Coccidi nel cane e nel gatto: sintomi e prevenzione

0
I coccidi sono piccoli organismi che possono parassitare l’intestino (più frequentemente il tenue) del cane e del gatto e causare gravi danni alla salute e al benessere dei nostri amici a quatto zampe soprattutto nei cuccioli o nei soggetti immunodepressi. Cystoisospora canis, C. ohioensis e C. burrowsi sono le specie che comunemente infettano i cani mentre Cystoisospora felis e C. rivolta infettano i gatti.
spazzolare il cane

Spazzolare il cane, ecco alcuni pratici consigli da sapere!

Per sapere come e ogni quanto spazzolare il cane, è importante sapere che il tipo di cura del mantello e la frequenza di pulizia cambiano a seconda del tipo di pelo del nostro amico a quattro zampe. Ricordiamoci che un controllo quotidiano della cute e del pelo è fondamentale per individuare alterazioni che costituiscono dei campanelli d’allarme sullo stato di salute del cane: in generale, l’aspetto dovrebbe essere morbido e luminoso e apparire non unto né emanare un cattivo odore.
x CHIUDI MESSAGGIO PUBBLICITARIO
x CHIUDI MESSAGGIO PUBBLICITARIO