Home Diritti degli animali e responsabilità dei proprietari

Diritti degli animali e responsabilità dei proprietari


posizione giuridica di un animale

Qual è la posizione giuridica dell’animale nell’ordinamento italiano?

La posizione giuridica dell’animale nell’ordinamento italiano attuale è sostanzialmente ancora impostata secondo la classificazione romana, che pone gli animali non umani all’interno delle res o beni mobili.
animale da compagnia

Un animale da compagnia è un bene di consumo?

Un animale da compagnia, con riferimento al valore affettivo che riveste, non dovrebbe avere un prezzo. In realtà, è noto che gli animali possono essere comprati, come avviene per gli oggetti.
responsabilità di chi detiene un animale

La responsabilità di chi detiene un animale in caso di danni: qual è?

Qual'è la responsabilità di chi detiene un animale? La Corte di Cassazione ha chiarito in diverse occasioni il principio secondo il quale la persona che accudisce un animale e, per questo, lo ha con sé (lo detiene) è responsabile degli eventuali danni che l'animale stesso dovesse causare.
cane che sporca

Cane che sporca e imbratta: colpevole o non colpevole?

Alla Suprema Corte è stato presentato il caso del proprietario di un cane ritenuto colpevole del delitto di cui all’art. 639 comma 2 c.p. per aver permesso al proprio cane “di orinare sulla facciata di un edificio dichiarato di notevole interesse storico architettonico”, imbrattandolo.

Si può chiedere un permesso retribuito per assistere il cane?

Si può chiedere un permesso retribuito per assistere il cane? I contratti di lavoro, in linea generale sia nel settore pubblico sia nel settore privato, consentono di usufruire di brevi permessi retribuiti (in numero limitato), regolati dalla legge, per far fronte a “gravi motivi personali e familiari”.
benessere degli animali

Benessere degli animali: è da considerarsi un bene immateriale?

L'Intergruppo europeo sul benessere degli animali, in un recente incontro organizzato a Bruxelles per discutere della considerazione riservata al benessere degli animali allevati nell’ambito della Pac post 2020, ha portato l’attenzione sulla nuova categoria in cui si vuole inserire il benessere animale stesso, ossia quella dei “beni immateriali”.
cane in aree urbane

Il cane in aree urbane: quali sono le leggi da rispettare?

Portare il proprio cane in aree urbane è un piacere. Ma cosa può succedere se non si rispettano gli obblighi dettati dalla legge? Molti proprietari non li conoscono tutti o fingono di ignorarli, invece sono importanti per la tutela degli animali e delle persone.
accesso ai cani

Si può vietare l’accesso ai cani nei parchi pubblici comunali?

Si può vietare l'accesso ai cani nei parchi pubblici comunali? I Comuni possono stabilire regole in merito all’accesso degli animali nei parchi o giardini pubblici. Ne sono un esempio i cosiddetti "Regolamenti del verde".
cani aggressivi

Cani aggressivi ed equidi nelle manifestazioni: le Ordinanze sono adatte?

Le Ordinanze, nella gestione dei cani aggressivi ed equidi nelle manifestazioni, possono essere degli strumenti normativi adatti? Il Ministero della Salute, con Ordinanza 25 giugno 2018, ha prorogato la precedente Ordinanza 6 agosto 2013, recante “Ordinanza contingibile e urgente concernente la tutela dell’incolumità pubblica dall’aggressione dei cani”.
circo

Circo e animali: un binomio da rivedere e chiarire?

La presenza di animali nel circo è di antica tradizione quanto di controversa attualità. Il Disegno di Legge n. 2287-bis/2016 sulla disciplina dello spettacolo (“Nuovo codice dello spettacolo dal vivo”) ha previsto la “ revisione delle disposizioni in tema di attività circensi.
x CHIUDI MESSAGGIO PUBBLICITARIO
x CHIUDI MESSAGGIO PUBBLICITARIO