Regolamento sul pet food dietetico, soddisfatte FEDIAF e Assalco

Gli alimenti dietetici per animali da compagnia sono disponibili per fornire un supporto in casi di patologie quali cardiopatie e condizioni gastrointestinali, controllo del peso corporeo, insufficienza renale o epatica oltre a intolleranze nutrizionali.

regolamento sul pet food dietetico

La Federazione europea dell’industria alimentare per animali da compagnia (FEDIAF) e l’Associazione Nazionale tra le Imprese per l’Alimentazione e la Cura degli Animali da Compagnia (Assalco) accolgono con favore la pubblicazione del nuovo Regolamento sul pet food dietetico (ovvero sugli alimenti dietetici per animali da compagnia – PARNUTs) nella Gazzetta Ufficiale dell’UE.

Cosa sono gli alimenti dietetici per gli animali da compagnia?

I prodotti PARNUT (alimenti per animali destinati a PARticolari fini NUTrizionali) sono alimenti specificatamente formulati, ideati per aiutare gli animali da compagnia con problemi metabolici.

Studi hanno dimostrato che con la giusta nutrizione, animali da compagnia con disturbi metabolici possono vivere più a lungo, più in salute e, in alcuni casi, i sintomi possono essere fortemente alleviati.

Gli alimenti dietetici per animali da compagnia sono disponibili per fornire un supporto in casi di patologie quali cardiopatie e condizioni gastrointestinali, controllo del peso corporeo, insufficienza renale o epatica oltre a intolleranze nutrizionali.

Regolamento sul Pet food dietetico, l’intervento di Robin Balas

Robin Balas, presidente della Task Force FEDIAF PARNUTs ha dichiarato: “Un numero considerevole di cani e gatti affetti da problemi metabolici acuti e cronici ha un bisogno vitale di un’alimentazione specificatamente formulata.

L’adozione di questo quadro normativo moderno e basato sulla scienza è la garanzia che gli animali da compagnia con particolari esigenze nutrizionali continueranno ad avere accesso alla giusta alimentazione.”

L’alimentazione dietetica svolge un ruolo importante nella moderna pratica veterinaria. Nell’UE, questi prodotti hanno una chiara indicazione in etichetta che invita ad utilizzarli sotto controllo veterinario.