Ho trovato una tartaruga, come devo comportarmi?

Durante la stagione primaverile le tartarughe si svegliano dal letargo. Cosa fare se si trova una tartaruga?

ho-trovato-una-tartaruga

Ho trovato una tartaruga, come devo comportarmi? Innanzitutto, è importante chiarire che alcune specie di tartarughe sono autoctone in Italia e la loro sopravvivenza allo stato libero è estremamente minacciata. Ad esempio sono specie autoctone la testudo Hermanni, Graeca, Marginata e le loro sottospecie.

Se ho trovato una tartaruga in natura, cosa devo fare?

Nel caso in cui si trovasse una tartaruga in un habitat naturale non si deve fare assolutamente nulla.

Se l’animale si trova in stato di pericolo immediato (ad esempio su una strada trafficata) ci si limiterà a spostarla in un luogo non pericoloso.

Se si hanno dubbi si può contattare il Corpo Forestale.

È assolutamente vietato catturare l’animale e prenderlo con sé.

Per prima cosa un animale nato, cresciuto e abituato alla vita in libertà potrebbe non adattarsi facilmente alla vita in cattività, inoltre la legge vieta la cattura e la detenzione delle specie autoctone in Italia.

La regolamentazione per la detenzione delle testuggini europee è in Allegato A del regolamento comunitario n. 2724/2000.

Ho trovato una tartaruga in città, cosa devo fare?

Nel caso in cui si rinvenisse la tartaruga in una zona urbana, allora potrebbe essere una tartaruga di proprietà scappata ad esempio da un giardino.

In questo caso si dovrebbe portare l’animale da un medico veterinario per verificare la presenza di microchip identificativo, se non si riesce a rintracciare il proprietario l’animale va immediatamente denunciato al Corpo Forestale dello Stato.

Posso portare la tartaruga a casa?

La tartaruga in nessun caso può essere presa e portata nel proprio domicilio. La legge vieta la detenzione di una testuggine nata in libertà o trovata e le sanzioni sono sia di tipo pecuniario che reato penale (si rischiano fino a 12 mesi di reclusione).

La tartaruga non può essere regolarizzata in alcun modo dato che per avere la documentazione necessaria per detenere una tartaruga, occorre essere in possesso della documentazione CITES dichiarante la nascita in cattività da genitori nati in cattività.

Da questo è facile dedurre che una tartaruga trovata non potrà mai essere regolarizzata per la detenzione casalinga.

Risveglio dal letargo della tartaruga di terra, quali consigli seguire?

Come acquistare una tartaruga

L’unico modo per avere una tartaruga in regola è acquistarla con regolare documentazione CITES.

L’allevatore o il negoziante provvederà a denunciare al Corpo Forestale la nascita dell’esemplare, far inserire il microchip identificativo dal proprio medico veterinario e a richiedere la documentazione CITES necessaria che dovrà accompagnare l’animale per tutta la durata della sua vita.

Se ho trovato una tartaruga chi devo avvisare?

Per qualunque spostamento, nascita, morte, smarrimento o cessione si dovrà avvisare il Corpo Forestale dello Stato tramite raccomandata.

Vuoi maggiori informazioni sulla documentazione CITES?