ANAPLASMOSI

    0

    Definizione

    Malattie infettive trasmesse da zecche, che interessano prevalentemente il cane.

    Eziopatogenesi

    Sono malattie causate da batteri Gram-negativi, dell’ordine Rickettsiales, gene- re Anaplasma, a localizzazione intracellulare obbligatoria.

    Anaplasma phagocytophilum è l’agente eziologico dell’anaplasmosi granulocitaria, malattia che colpisce il cane ed eccezionalmente il gatto; il batterio infetta i granulociti neutrofili e raramente gli eosinofili. La trasmissione si verifica con il morso della zecca (Ixodes ricinus).

    Anaplasma platys è l’agente eziologico della trombocitopenia ciclica infettiva, malattia che colpisce il cane; il batterio infetta le piastrine. La trasmissione si verifica con il morso della zecca (Rhipicephalus sanguineus e Dermacentor reticolatus).

    In tutti i casi i batteri penetrano nella cellula ospite e si moltiplicano, formando dei corpi inclusi (morule); la morte della cellula determina la liberazione dei batteri nel sangue periferico e l’infezione delle altre cellule ematiche.