Cosa c’è nel cibo dei nostri animali domestici?

Conoscere le informazioni sugli ingredienti, è uno dei punti base per fornire un'alimentazione corretta e bilanciata al proprio animale da compagnia.

0
animali domestici

Gli alimenti industriali confezionati completi per animali domestici sono quelli che forniscono con costanza la garanzia del corretto apporto calorico e nutrizionale.

In generale, nella maggior parte delle ricette industriali, quattro famiglie di ingredienti vengono combinati tra loro nelle giuste proporzioni.

Quali sono questi fantastici quattro?

INGREDIENTI DI ORIGINE ANIMALE

Pollo, manzo, agnello, salmone, tonno e così via sono fonti proteiche di alta qualità.

Indicati sulle etichette con la definizione “carne e derivati” oppure “pesce e sottoprodotti dei pesci”, in questo gruppo rientrano anche: l’olio di pesce, che è ricco di acidi grassi come gli Omega 3; le uova e prodotti a base di uova, che sono una fonte di proteine; il latte e i derivati del latte, importanti per il loro tenore in vitamine e minerali.

INGREDIENTI DI ORIGINE VEGETALE

In questo gruppo abbiamo verdure, legumi e cereali.

Le verdure, come carote, fagiolini, melanzane e patate dolci, ma anche i loro derivati, come la polpa di barbabietola, sono preziose fonti di fibre, minerali e vitamine.

I legumi, come i piselli, contengono proteine di alta qualità.

I cereali come il granturco, il riso, l’avena, il frumento e l’orzo sono costituiti principalmente da carboidrati, una fonte di energia di primaria importanza, ma contengono anche proteine e fibre in quantità, molto utili per la salute dell’apparato digerente.

MINERALI

I minerali rappresentano un’altra classe di nutrienti essenziali che devono essere presenti in una alimentazione sana ed equilibrata (ad es. calcio, fosforo e magnesio) perché indispensabili allo sviluppo e al corretto funzionamento dell’organismo.

Possiamo ricavare la quantità di minerali presente in un alimento dalla quantità di “ceneri grezze” riportata in etichetta.

Questo termine indica semplicemente la percentuale di minerali che rimarrebbe dopo il totale incenerimento dell’alimento. Dichiarare la quantità di ceneri grezze in etichetta è obbligatorio in virtù della normativa europea.

ADDITIVI

Gli additivi sono molti e di diverso tipo: nutrizionali (vitamine, aminoacidi, “oligoelementi”, etc.), tecnologici (antiossidanti, conservanti, etc.), sensoriali (coloranti, aromatizzanti, etc.).

È importante precisare che, in linea con lo stesso principio applicato agli alimenti destinati al consumo umano, tutti gli additivi presenti nei cibi per animali domestici sono sicuri, autorizzati e regolamentati dalla legislazione UE.

NOTA: Per qualsiasi dubbio o necessità di consigli sull’alimentazione del proprio cane, gatto o altri animali domestici, è bene rivolgersi al proprio medico veterinario di fiducia, che rimane sempre la figura di riferimento.

Questa è solo una delle tante preziose informazioni che si possono trovare nella guida UNC “Cosa c’è nella ciotola?”, realizzata dall’Unione Nazionale Consumatori in collaborazione con Purina e scaricabile gratuitamente dal sito www.consumatori.it.