Un Natale sereno e sicuro per gli amici volatili? Ecco cosa sapere

Il Natale è alle porte e le nostre case si riempiono di addobbi natalizi: alberi di natale sintetici o naturali, addobbi lucenti, lampadine e lucine… per noi simbolo di luce e speranza ma per un uccello libero in casa possono essere molto pericolosi!

0

A cura di: Dott.ssa Elena Ghelfi

natale-volatili

Il Natale si stanno avvicinando e in questo anno difficile gli animali domestici, compresi i i nostri amici volatili, hanno riempito le lunghe giornate in casa con affetto e gioia.

Se già non si possiedono canarini, piccoli esotici, pappagalli o altri amici alati magari per Natale qualcuno sta programmando di accoglierne qualcuno in casa.

La raccomandazione rimane sempre la stessa: scegliere con cura, informarsi sulle esigenze di vita del probabile prescelto, capire le possibilità di gestione presenti e future (con un rientro in ufficio o al lavoro fuori casa).

Ma nell’immediato, cosa fare attenzione in questi giorni di festa?

Addobbi natalizi

Alberi di natale sintetici o naturali, con addobbi lucenti, accattivanti, lampadine e lucine … per noi segno di luce e speranza ma molto pericolosi per un uccello libero in casa!

natale

Le conifere hanno resine potenzialmente tossiche se ingerite, così pure i falsi aghi di pino degli alberi sintetici, se ingeriti possono causare brutte gastriti, enteriti o ostruzioni.

Le palline colorate in vetro ovviamente attraggono i curiosi pappagalli che con abilità possono sfilarle e farle cadere a terra, con pericolosi frammenti di vetro taglienti sparpagliati sul pavimento.

Le parti metalliche degli alberi natalizi sono verniciate, se parti di vernice contenenti metalli pesanti come lo zinco vengono ingerite possono contribuire a una intossicazione.

Cosa fare per proteggere il nostro amico pennuto?

Il consiglio è di posizionare a addobbare un albero in una stanza non frequentata dal pappagallo o comunque volatile, oppure, rinunciare al classico abete alto e maestoso in soggiorno sostituendolo con uno più piccolo ma grazioso e protetto da un plexiglass o un recinto (ma tridimensionale! Gli uccelli volano o si arrampicano).

Oppure si potrebbe optare per un fantasioso ma altrettanto gioioso albero fai da te con legni posti a piramide (legni atossici per gli uccelli come betulla, faggio), ben fissati, in modo che non possano crollare addosso al curioso malcapitato, addobbato con palline di midollino, decorazioni in stoffa naturale, frutta secca.

natale 1

Le luci elettriche vanno schermate: non basta per un pappagallo intraprendente nascondere la ciabatta in cui si inseriscono prese e intermittenze, ma tutto il filo e le lampadine non devono essere raggiungibili.

Per illuminare un presepe, anch’esso posto in una zona non raggiungibile o frequentabile dagli amici alati, possono essere inserite luci led alimentate da una piccola pila.

Quali piante natalizie sono tossiche?

stella di natale

Molte piante di appartamento sono tossiche se ingerite, durante le festività sovente si regala o si acquistano le classiche Stelle di Natale (Euphorbia pulcherrima), così pure il vischio (Viscum album).

Altre piante ornamentali non tossiche possono essere rosicchiate e distrutte dai piccoli birbanti (ad esempio le orchidee). Vanno dunque protette o custodite in una stanza apposita.

Golosità a Natale: sono pericolose per i nostri amici volatili!

Qualche peccato di gola in queste feste non mancherà: attenzione a dolci con creme, cioccolato, incarti di cioccolatini, o panettoni ricchi di mandorle e canditi lasciati incustoditi!

Alcuni alimenti come noto sono tossici o poco salutari per il loro metabolismo, ma anche biscotti o appunto il classico panettone potrebbero essere attaccati con eccessiva golosità dal vostro amico con conseguenze per la sua salute.

Per ogni evenienza comunque tra i numeri delle urgenze premunirsi per tempo dei riferimenti del medico veterinario aviare di fiducia e/o di una struttura h24 che si occupi di esotici.