Ulcera corneale nel cane: ecco cos’è e come comportarsi

La cornea nel nostro amico a quattro zampe è protetta dalle palpebre e da un sottile strato di lacrime che la tiene costantemente idratata e la nutre. Tuttavia, a seguito di un'inadeguata protezione della cornea o processi irritativi, può verificarsi la comparsa di un'ulcera corneale.

A cura di: Dott.ssa Maria Paola Cassarani

ulcera corneale nel cane

L’ulcera corneale è solo una delle possibili lesioni che possono manifestarsi a carico degli occhi del cane. Con il termine di ulcera corneale viene indicato una ferita profonda dell’epitelio della cornea che coinvolge anche lo stroma sottostante.

Ma cos’è la cornea?

La cornea rappresenta la struttura trasparente dell’occhio ed è costituita da diversi strati, che dall’esterno verso l’interno sono: l’epitelio corneale (una struttura molto sottile a contatto con l’ambiente esterno), la membrana basale, lo stroma corneale (ricco di fibre di collagene), la membrana elastica (di Descemet) e l’endotelio corneale (strato di cellule più interno della cornea, che ha la funzione di mantenerla trasparente).

La cornea viene protetta dalle palpebre

La cornea nei nostri amici animali, come il cane, è protetta dalle palpebre, che sono presenti in numero di tre: infatti, oltre alle due palpebre, gli animali presentano una palpebra accessoria, che si trova dietro la palpebra inferiore e prende il nome di terza palpebra o membrana nictitante.

Oltre che dalle palpebre, la cornea è protetta anche da un sottile strato di lacrime  che la tiene costantemente idratata e la nutre.

È di fondamentale importanza che la cornea mantenga la sua idratazione e la sua trasparenza, in modo da consentire alla luce di raggiungere la retina, posizionata all’interno dell’occhio, e dare così inizio al processo visivo e quindi alla visione degli oggetti.

L’ulcera corneale può portare alla perforazione dell’occhio

Come accennato in precedenza, con il termine di ulcera corneale viene indicato una ferita profonda dell’epitelio corneale che coinvolge anche lo stroma sottostante.

Peraltro, l’ulcera corneale nel cane, quando particolarmente grave e profonda, può portare alla perforazione dell’occhio con grave compromissione della visione.

Quali sono le cause di ulcera corneale nel cane?

Le ulcere corneali possono conseguire a: inadeguata protezione della cornea (causata o da alterazioni del film pre-corneale o da alterazioni a carico delle palpebre) o esposizione della cornea a processi irritativi.

Numerose alterazioni anatomiche delle palpebre (entropion, distichiasi, ciglia ectopiche, trichiasi, masse palpebrali, etc.) possono irritare e/o creare delle lesioni erosive corneali per frizione meccanica.

Le lesioni corneali possono, inoltre, essere causate da traumi oculari, presenza di corpi estranei, malattie virali e batteriche.

Come comportarsi?

Ogni qual volta che, nei nostri amici animali, si nota la presenza di un occhio chiuso e lacrimoso, è importante riferirsi subito al proprio Medico Veterinario di fiducia che, sulla base di un’attenta visita clinica, potrà risalire alla causa e improntare un’adeguata terapia.

In caso di ulcera corneale, l’approccio terapeutico può essere basato sull’applicazione locale di medicamenti (cosiddetta terapia conservativa) oppure sul trattamento chirurgico.