Gatto stitico, come comportarsi e come aiutarlo

La stipsi nel gatto è un fenomeno frequente e può essere conseguenza di ansia, dieta errata, mancanza di movimento fino a ostruzioni intestinali o problemi neurologici. Vediamo insieme come comportarci per combattere (e prevenire) la costipazione nei nostri felini di casa.

gatto stitico

A qualunque proprietario sarà capitato almeno una volta di avere il gatto stitico. D’altronde la costipazione nei nostri felini di casa è un fenomeno frequente e può essere conseguenza di ansia, disturbi del grosso intestino, malattie neurologiche o traumi ortopedici, nonché sintomo collaterale in animali affetti da patologie renali croniche che comportano disidratazione.

Un gatto stitico ha feci dure all’interno all’intestino

All’interno del lume intestinale le feci possono diventare dure per cause che variano dalla dieta alla disidratazione e dalla mancanza di movimento fino a ostruzioni intestinali o problemi neurologici.

Costipazione può essere moderata o grave

La costipazione può essere di grado moderato o grave ed è necessario rivolgersi assolutamente al proprio medico veterinario di fiducia in modo da intervenire reidratando l’animale per ristabilire l’equilibrio elettrolitico, ove necessario, e provvedere a facilitare l’evacuazione.

Quest’ultima può essere indotta sia con procinetici, che con lassativi o addirittura intervenendo manualmente attraverso clisteri e massaggio addominale.

Nei casi più gravi è bene ospedalizzare l’animale.

La prevenzione delle recidive passa attraverso una corretta gestione della dieta, che dovrà essere arricchita di fibre, e dell’ambiente domestico. Nei casi di costipazione moderata la prognosi è sempre favorevole.

Gatto stitico? ecco un consiglio

La pulizia del pelo (grooming) è una pratica quotidiana e meticolosa per il gatto. Tuttavia, un eccesso di pelo può causare problemi nell’apparato digerente, come la stipsi. Importante, da parte del proprietario, la prevenzione.

  • Spazzolarlo frequentemente aiuta ad eliminare il pelo in eccesso, soprattutto in certi periodi dell’anno come quando il gatto ha la muta del pelo;
  • L’erba gatta: aiuta il tuo gatto nella digestione e a liberarsi dal pelo che regolarmente ingurgita.