Un problema cutaneo del mio cane può nasconderne un altro?

Nel cane un problema cutaneo spesso è il campanello d'allarme di qualcos'altro. Sono diverse infatti le patologie organiche che presentano anche sintomi cutanei.

0

A cura di: Dott.ssa Giada Bagnagatti De Giorgi

cutaneo cane

Spesso un problema cutaneo è il primo ad allarmare il proprietario di un cane, in quanto ben visibile.

In caso di lesioni, diradamento del pelo o presenza di croste, non sempre però la causa è una patologia della cute.

Sono diverse le patologie organiche che presentano infatti anche sintomi cutanei.

Proprio per questo motivo è fondamentale affidarsi al proprio Medico veterinario che, attraverso un’attenta raccolta di informazioni, un’approfondita visita clinica ed esami mirati, cercherà di eseguire una corretta diagnosi senza tralasciare nulla.

Quali sono le patologie del cane che si riflettono anche sulla cute?

Patologie endocrine

Prime tra tutte abbiamo le patologie endocrine caratterizzate da eccesso o carenza di specifici ormoni.

Queste produzioni ormonali anomale provocano alterazioni del ciclo follicolare con il pelo.

Questo spesso si assesta in una fase di riposo e viene progressivamente perso fino a quasi la totale scomparsa (alopecia), tipicamente in maniera bilaterale e simmetrica sul tronco.

Questa perdita di pelo coinvolge frequentemente anche la coda (“coda di topo”).

Due sono le patologie endocrine più frequenti prese in causa.

Ipercortisolismo o sindrome di Cushing

L’ipercortisolismo o sindrome di Cushing è causato dall’eccessiva produzione di cortisolo dovuta a un tumore a carico di ipofisi o surreni (causa endogena), o da una terapia cortisonica a lungo termine (causa esogena).

Negli animali affetti da questa sindrome, oltre all’alopecia, abbiamo rarefazione dei peli, assottigliamento della cute che rende visibili i vasi sanguigni, soprattutto a livello addominale, presenza di lesioni cutanee dure al tatto.

Oltre a questi sintomi cutanei, a livello generale si ha aumento della sete, della fame e dell’urinazione, “gonfiore” addominale (addome a botte), riduzione della massa muscolare.

Ipotiroidismo

In caso di ipotiroidismo nel cane vi è una carente produzione di ormoni tiroidei con quadro cutaneo sovrapponibile a quello evidenziato per la sindrome di Cushing, con frequentemente mantello secco, opaco e spesso ispido al tatto.

Un’altra alterazione tipica dell’ipotiroidismo è il cosiddetto mixedema facciale, legato all’accumulo di acido ialuronico a livello di testa, che crea delle pieghe cutanee sul viso del cane.

Non raramente osserviamo anche infezioni secondarie cutanee micotiche o batteriche, apatia, aumento di peso, alterazioni comportamentali.

A livello di esami di laboratorio si riscontrano alterazioni ormonali che daranno una conferma diagnostica.

cutaneo cane veterinario

Leishmaniosi canina

Oltre alle patologie ormonali è importante menzionare una malattia sempre più diffusa e dalla sintomatologia estremamente eterogenea, la leishmaniosi canina.

Questa patologia viene trasmessa da vettore (flebotomo) e causata da un protozoo (Leishmania infantum).

È contraddistinta da una grande varietà di sintomi, molti dei quali di tipo dermatologico come una dermatite esfoliativa con presenza di croste, ulcere e altre lesioni inizialmente non pruriginose.

Spesso i cani affetti hanno una tipica dermatite alle palpebre che dà il cosiddetto “segno degli occhiali” e fa sembrare il cane molto anziano.

Le unghie crescono rapidamente e in maniera deforme, mentre il tartufo risulta ulcerato e lesionato.

La diagnosi non è sempre facile e si basa su alterazioni di laboratorio compatibili con la malattia e l’identificazione indiretta (mediante titolo anticorpale) o diretta (visualizzazione diretta del protozoo o ricerca del suo DNA in midollo osso, linfonodi, milza, ecc.).

Un problema cutaneo in un cane può essere un campanello d’allarme

Questi sono solo alcuni esempi che dimostrano come la cute sia un importante “campanello di allarme” per altri problemi.

Affidatevi sempre al vostro veterinario di fiducia per i controlli e per fare chiarezza se il vostro cane mostra alterazioni cutanee e qualsiasi altro sintomo, anche se apparentemente non correlato alla cute, per arrivare rapidamente a una diagnosi.