Soluzioni tecnologiche per viaggi e alimentazione dei pet: quali sono?

Scopriamo insieme due prodotti smart pensati non solo per rendere migliore la vita dei pet ma anche dei petowners.

0
soluzioni tecnologiche

Le soluzioni tecnologiche non rendono più facile solo la nostra vita, ma in molti casi anche quella dei pet, e soprattutto quella dei pet owners.

Questi oggetti a volte nascono da brillanti idee di giovani startup che si lanciano nella progettazione di attrezzature per animali da compagnia caratterizzate da un elevato contenuto tecnologico.

Appartengono al questa categoria due recenti prodotti, frutto dell’idea di due startup, una spagnola e l’altra francese: si tratta di Quokka BCN (dal nome del piccolo mammifero australiano), un trasportino che rende più sicuri e confortevoli i viaggi dei felini, e di Catspad®, un sistema di distribuzione dell’alimento gestibile a distanza.

Viaggi confortevoli grazie alle soluzioni tecnologiche

Quokka BCN è un trasportino ideato da una startup dal medesimo nome, per rendere più piacevoli i viaggi in automobile per i gatti e i cani fino a 13 kg: si tratta di un contenitore in moduli a incastro di plastica riciclata, che formano un rifugio per l’animale.

All’interno è posto un sensore che monitora costantemente la qualità dell’aria, la temperatura e l’umidità; i valori sono visualizzabili tramite un piccolo display posto all’esterno e sul proprio smartphone grazie a un’apposita app, che inoltre fornisce un elenco dei punti di interesse per cani e gatti lungo il percorso del viaggio (veterinari, negozi specializzati, aree di sosta ecc).

Dotato anche di un Gps, il trasportino è completato da un abbeveratoio, da quattro ruote tipo trolley per muoverlo senza sollevarlo e da appositi agganci per fissarlo alle cinture di sicurezza dell’auto ed evitare così che si possa spostare in caso di brusche frenate.

Alimentazione sempre sotto controllo

È più avanzato l’iter di Catspad®, un erogatore di crocchette e acqua per gatti progettato in collaborazione con medici veterinari, che consente di controllare e monitorare a distanza la dieta degli animali, dato che la fase di produzione è stata avviata e dall’inizio dell’anno ne sono già stati venduti un migliaio di esemplari.

Con Catspad® il proprietario del gatto può programmare la distribuzione del cibo frazionandolo in più porzioni nell’arco della giornata, e decidere anche il peso di ciascuna dose. L’acqua viene distribuita tramite una fontanella, così da risultare in movimento. Catspad® è dotato di un’antenna RFID in grado di identificare fino a cinque gatti, grazie ad appositi tag da porre sul loro collare.

Con la relativa app, a cui il distributore è collegato tramite la rete wifi domestica, è possibile impostare cinque diversi profili di alimentazione, e conoscere in tempo reale quanto consuma ogni animale, così da prendere gli opportuni provvedimenti se si notano variazioni dell’appetito.

Essendo pensato anche per alimentare gli animali lasciati da soli per qualche giorno, Catspad® è stato studiato per funzionare in autonomia in caso di black out (la batteria ha un’autonomia di 30 giorni) o di assenza del wifi, continuando a distribuire il cibo e l’acqua fino a un mese.

Dal punto di vista ergonomico Catspad® è stato realizzato in modo da non aver spigoli o angoli che potrebbero ferire gli animali, e per essere silenzioso per non infastidirli.

FONTE: La Settimana Veterinaria