Pastore Tedesco

    0
    cane Pastore tedesco

    Rex, Rin Tin Tin, ma anche Abby il cane di Will Smith in “Io sono Leggenda” e il nuovo cane di casa Biden, cos’hanno in comune? Sono tutti cani di razza Pastore Tedesco, chiamato talvolta anche cane lupo.

    Famosissimo cane da guardia, intelligente, buono, fedele è passato negli anni da cane da lavoro a cane da compagnia.

    Origini del Pastore Tedesco

    Come suggerisce il nome, il Pastore Tedesco arriva dalla Germania.

    Nasce con lo scopo di avere un cane da lavoro intelligente, protettivo, affidabile e leale.

    Così, Max Emil Frederick von Stephanitz, capitano della cavalleria tedesca dell’esercito tedesco, iniziò nel 1890 a incrociare vari cani da pastore, cercando di selezionare il più possibile le caratteristiche da lui ricercate.

    Fu usato durante la prima Guerra Mondiale come corriere e per localizzare i feriti.

    Queste doti spinsero gli alleati ad esportarlo, a fine guerra, negli Stati Uniti.

    Diffuso oggi in tutto il mondo, viene impiegato come cani da lavoro: antidroga, antisommossa, cane da valanga, cane da guida per non vedenti, cane da ricerca e nei servizi di protezione civile.

    profilo Pastore Tedesco

    Aspetto

    Secondo lo standard ENCI il Pastore Tedesco deve essere equilibrato, saldo di nervi, sicuro di sé, del tutto disinvolto e (se non provocato) assolutamente buono, oltre che attento e docile“.

    Egli deve possedere coraggio, combattività e tempra per essere idoneo come cane da accompagnamento, da guardia, protezione, servizio e da pastore”.

    Nonostante possa arrivare a pesare fino a 40 kg, il Pastore Tedesco è un cane di taglia media, forte e muscoloso, ma asciutto e ben proporzionato.

    Il peso per i maschi varia dai 30 ai 40 kg, mentre per le femmine dai 22 ai 32 kg.

    L’altezza al garrese va dai 60 ai 65 cm nel maschio e da 55 ai 60 cm nelle femmine.

    Tra le altre caratteristiche ci sono:

    • testa a forma di cono;
    • occhi scuri, a mandorla;
    • orecchie dritte ed erette;
    • tartufo nero;
    • coda folta, che forma una curvatura verso il basso;
    • pelo duro, di lunghezza media o lunga;
    • mantello spesso e ruvido, che può essere di colore nero, nero con focature rosso-bruno, brune, gialle, grigio chiaro.

    Esiste in due varianti:

    • Pastore Tedesco a pelo corto;
    • Pastore Tedesco a pelo lungo.

    Carattere del Pastore Tedesco

    Grazie all’attenta selezione fatta in passato, il Pastore Tedesco è un cane equilibrato, intelligente e facile da addestrare.

    Pastore Tedesco

    L’addestramento, poi, sprigionerà tutte le potenzialità della razza evitando comportamenti ambigui.

    È un cane che sa adattarsi a qualsiasi situazione, è buono e docile, ma sa quando far uscire il cane da guardia che è in lui.

    Ama giocare ed è adatto alla vita in famiglia, anche quella con bambini.

    È infatti un cane paziente, che sa come rapportarsi con i più piccoli.

    Cciò non toglie che debba sempre esserci un adulto a controllare le interazioni.

    La socializzazione con altri cani è fondamentale.

    Fin da cucciolo è bene che si rapporti con i suoi simili, soprattutto con quelli della stessa taglia.

    Adattabilità

    La taglia predilige spazi ampi, in modo che possa fare tutta l’attività che vuole, quotidianamente.

    Un Pastore Tedesco può vivere ovunque, è il “come” che fa la differenza.

    Può vivere in appartamento, a patto che sia fatto uscire spesso, che possa muoversi, correre e giocare.

    Questo è importante per il suo benessere psicofisico e se non si vuole avere un cane nervoso e irascibile.

    La vita all’aperto non lo spaventa, anzi non soffre particolarmente né il caldo, né il freddo.

    Ovviamente deve potersi riparare in caso di gelo, pioggia, vento oppure caldo estremo. 

    Stare qualche ora da solo non lo danneggia, ma non deve essere abbandonato a sé stesso.

    La lontananza dal suo capo branco, però, sarà più difficile delle altre.

    Si adatta bene anche come primo cane. Capisce rapidamente quello che gli viene chiesto e adora compiacere il suo proprietario.

    Ha però bisogno di essere educato fin da piccolo e di socializzare con altri cani.

    Cura e aspettative di vita

    È una razza che si gestisce abbastanza facilmente.

    Dovrà essere spazzolato almeno una volta a settimana (di più durante la muta), per contenere la dispersione di peli morti.

    Pastore tedesco

    Il bagno andrà fatto quando necessario.

    Non ha perdita di bava importanti, va comunque controllato spesso il cavo orale per escludere infiammazioni o infezioni.

    Stesso trattamento andrà fatto per il canale uditivo e per gli occhi.

    Il Pastore Tedesco è un cane attivo che ama l’aria aperta, è quindi facile fargli fare attività e mantenerlo in perfetta forma fisica.

    Unendo all’attività fisica un’alimentazione specifica, si contribuirà al mantenimento della sua linea.

    Gode di buona salute e le aspettative di vita vanno dai 10 ai 12 anni.

    Può essere però colpito da alcune patologie: