Puppy class, un aiuto nella corretta socializzazione del cucciolo

Una corretta socializzazione non garantisce un “cane perfetto”, ma una errata esposizione dei cuccioli di fronte alle esperienze della vita può facilmente lasciare un segno indelebile nel carattere del cane.

puppy class

Le puppy class (scuole per cuccioli) sono considerate un aiuto nella corretta socializzazione dei cuccioli e, secondo alcuni studi scientifici, sono importanti per prevenire la comparsa di problemi comportamentali nell’età adulta.

Queste Scuole, se ben strutturate, permettono di facilitare il processo di socializzazione e di acquisizione di nuove competenze da parte del cucciolo aiutandolo a divenire un perfetto cittadino.

I proprietari imparano a comunicare bene con i propri cuccioli e a leggere correttamente i segnali che vengono loro inviati, e ricevono informazioni importanti in merito al comportamento, ai bisogni del cane e alle regole principali di una adeguata educazione.

Quando è consigliato frequentare le puppy class?

Le puppy class devono essere frequentate durante il periodo di socializzazione (entro la 14/16 settimana di vita del cane). In questa fase è fondamentale che il cucciolo faccia esperienze in modo graduale e positivo.

È necessario affidarsi a professionisti esperti e consapevoli, perché se una puppy class non è condotta in maniera corretta può diventare un evento estremamente stressante per i cuccioli coinvolti e, potenzialmente, provocare, nel cucciolo, problemi comportamentali durante lo sviluppo.

Una corretta socializzazione non garantisce un “cane perfetto”, ma una errata (limitata o eccessiva) esposizione dei cuccioli nelle fasi sensibili dello sviluppo può facilmente lasciare un segno indelebile nel carattere del cane.

Anche il periodo giovanile (fino alla maturità sociale) rappresenta una fase di crescita importante in cui è necessario continuare ad esporre il cane, ormai adolescente, a tutti gli stimoli che si presume incontrerà da adulto.

Se il cane è già stato correttamente esposto agli stimoli nel periodo di socializzazione è facile che, nella fase giovanile, non risponda più con generale preoccupazione a tutto ciò che è per lui nuovo, ma abbia ormai imparato a distinguere ciò che è pericoloso da quello che non lo è.

Il soggetto giovane, ma non più cucciolo, correrà meno il rischio di stressarsi in situazioni nuove e le esperienze che maturerà in questa fase continueranno ad avere un effetto a lungo termine.

L’esposizione del cane agli stimoli sociali e ambientali deve continuare per tutta la vita del cane.

FONTE: Praxis Veterinaria