I pranzi conviviali delle mante: un vero e proprio pasto danzante

0
mante

Le mante sono enormi pesci larghi quasi 4 metri che nuotano indisturbate nelle grandi vastità blu. Un animale spesso incontrato nei nostri mari ma il cui comportamento sociale, le sue abitudini, le sue peculiarità comportamentali son ben poco conosciute.

Studiarle non è semplice anche per via del fatto che con le imbarcazioni nei paraggi si è osservato che le mante modificavano il loro comportamento o comunque non erano libere di comportarsi in maniera consueta.

Grazie all’utilizzo dei droni e alla loro tecnologia, questo scoglio si poteva superare. Così afferma anche Andrea Marshall, direttore del Marine Megafauna Foundation e National Geographic explorer e studioso del comportamento delle mante per oltre 15 anni.

Mark Merkely ha girato un filmato con un drone e quello che ha ripreso è sorprendente: ha documentato come le mante consumano usualmente il loro pasto.

Nel video si vedeva chiaramente come le mante si mettano una dietro all’altra mentre si nutrono.

Quella in testa alla fila riceve più plancton filtrandolo attraverso la bocca spalancata, ma mentre nuotano si alternano in questa posizione facendo in modo che ogni individuo abbia una chance di essere capofila.

Il pasto consumato attraverso un movimento circolare è un modo sociale di mangiare. Ma le mante non solo mangiano insieme, ma anche giocano.

I raggruppamenti sociali delle mante sono di grande interesse, anche perché tra di loro non ci sono necessariamente dei vincoli familiari.

CHI SONO LE MANTE?

La manta è pesce cartilagineo appartenente alla famiglia Myliobatidae. Raggiungono dimensioni imponenti, fino a 6,7 metri di larghezza ed arrivando a pesare più di una tonnellata.

Sono tipiche di tutti i mari ed oceani caldi o temperati. Nell’oceano atlantico si spingono a nord fino alle coste del New Jersey e nei pressi dello Stretto di Gibilterra, senza però entrare nel Mediterraneo, a sud sono state rilevate fino all’Uruguay e alle coste del Congo.

Sono presenti in tutte le zone dell’oceano Indiano, e nel Pacifico a nord fino al Giappone e alle coste della California, a sud fino all’isola nord della Nuova Zelanda e alle coste del Cile.

Fonte: National Geographic Italia