Le patologie dentali nei cani non sono da sottovalutare

Una ricerca inglese effettuata presso il Royal Veterinary College ha evidenziato l'alta frequenza delle patologie dentali nei cani e quali sono le razze più suscettibili.

patologie dentali nei cani

Le patologie dentali dovrebbero essere una preoccupazione per tutti i proprietari di cani per due motivi. In primo luogo, sono estremamente comuni.

In secondo luogo, il dolore associato a denti e gengive è spesso grave e può durare per settimane o addirittura mesi.

Denti e gengive in cattive condizioni possono anche portare ad altri seri problemi nei cani, tra cui malattie renali e cardiache.

Tuttavia, i proprietari si accorgono con difficoltà di questo problema, perché spesso i cani continuano a mangiare, nascondendo il dolore causato dall’infiammazione.

Quanto sono frequenti le patologie dentali nei cani? E quali sono le razze più colpite?

Una ricerca inglese effettuata presso il Royal Veterinary College ha evidenziato la frequenza dei problemi dentali nei cani e quali sono le razze più suscettibili.

Sono stati studiati 22.333 cani per un anno e il 12,5% di loro (2.797 cani) è risultato avere una patologia dentale.

Alcune razze si sono rivelate poi essere 
più inclini a questo tipo di problema.

Le razze più colpite sono risultate essere Barboncini toyKing Charles SpanielGreyhound e Cavalier King Charles Spaniel.

I cani brachicefali e le razze Spaniel in generale erano a maggior rischio di patologie dentali.

Le razze di taglia più piccola avevano maggiori rischi di presentare problemi dentali rispetto alle razze di grossa taglia.

La ricerca mostra anche che il rischio di problemi dentali aumenta rapidamente con l’età dei cani.

Cosa fare in caso di problemi dentali nei cani

Anche alla luce dei risultati di questa ricerca del Royal Veterinary College, è importante per i proprietari di cani prevenire queste problematiche con l’igiene orale dei loro animali già in giovane età.

Lo spazzolamento quotidiano dei denti con un dentifricio specico per cani può prevenire o ridurre la gravità di future patologie dentali.

malattie dentali nei cani spazzolare

Questo è particolarmente importante per quelle razze canine identificate dallo studio inglese come ad alto rischio di malattie dentali.

A differenza di noi umani, i cani non si lamentano quando soffrono di problemi ai denti e questi possono poi diventare cronici per i nostri amici a quattro zampe.

Questa ricerca mostra che questo problema è comune che è importante che i proprietari adottino misure preventive, rendano le cure dentistiche parte della routine di gestione del loro cane e non ignorino mai i segni premonitori di patologie dentali nel cane, come l’alitosi, recandosi subito dal proprio Medico veterinario per la cura appropriata.