In Belgio e Francia al via premi per combattere l’abbandono degli animali

Molti Comuni del Beglio e della Francia hanno introdotto dei bonus per sensibilizzare i proprietari sul fenomeno dell'abbandono degli animali.

0
abbandono degli animali

In Belgio, è ormai obbligatorio far sterilizzare il proprio gatto. Questa misura è stata adottata per limitare l’aumento dei gatti randagi e combattere l’abbandono degli animali.

Nel Paese, i rifugi sono saturi e troppo spesso devono procedere con eutanasie, per mancanza di posti e di adottanti.

Molti Comuni delle tre Province belghe hanno introdotto dei bonus per sensibilizzare i proprietari su questa nuova norma e incoraggiarli a rispettare la legge. La città di Bruxelles, ad esempio, ha fissato un premio di 25 euro per i gatti maschi e di 50 per le femmine.

È possibile concedere un massimo di tre premi per nucleo familiare (solo per gli animali del richiedente) per un periodo di due anni. Tuttavia, avendo ricevuto solo 30 domande nel 2018 e 15 quest’anno, a metà settembre il premio è stato aumentato da 25 a 50 euro per i maschi e da 50 a 75 per le femmine.

Sebbene la sterilizzazione dei cani non sia obbligatoria, il Consiglio comunale ha anche dato il via libera per aiutare i proprietari che desiderano far operare i loro animali offrendo, a partire da gennaio 2020, 100 euro per maschi e 150 per le femmine.

Non solo abbandono degli animali, bonus anche per l’adozione

Il Comune di Uccle ha avviato un’altra iniziativa per aiutare i rifugi. Dal 1° luglio, i suoi abitanti possono beneficiare di un bonus per l’adozione di un animale da un rifugio, il cui importo rappresenta il 50% del prezzo dell’adozione, con un massimo di 200 euro.

Secondo l’associazione per la protezione animale Gaia, oltre la metà dei 50.000 animali raccolti ogni anno (inclusi 25.000 cani) sono il risultato di acquisti compulsivi presso allevatori commerciali.

In Francia, il 30 giugno, 240 parlamentari, tra cui i veterinari Loïc Dombreval e Arnaud Bazin, hanno firmato una petizione per combattere l’abbandono degli animali domestici, che dovrebbe portare a una proposta di legge che includerebbe la sterilizzazione obbligatoria dei gatti e la moralizzazione del commercio.

FONTE: LaSettimanaVeterinaria