Contatto tra gatti e donne in gravidanza: ci sono veramente pericoli?

La toxoplasmosi è una malattia provocata dal parassita Toxoplasma gondii e se viene contratta da una donna in gravidanza c’è il rischio che il parassita attraversi la placenta e quindi possa provocare danni al feto. Tuttavia, la possibilità di contrarre la malattia direttamente dal gatto eventualmente ammalato è decisamente remota. Vediamo perché.

A cura di: Prof. Agostino Macrì

gatti-e-donne-gravidanza

È molto diffusa l’opinione che le donne in gravidanza debbono evitare il contatto con i gatti a causa del pericolo della toxoplasmosi.

Vediamo perché.

La toxoplasmosi è una malattia provocata dal parassita Toxoplasma gondii ed è una zoonosi in quanto può colpire sia gli animali, sia l’uomo.

Si può trasmettere per via orale attraverso il consumo di alimenti contaminati non cotti, oppure involontariamente portando alla bocca le mani imbrattate con materiali infetti.

La malattia decorre generalmente in modo benigno con dolori articolari, ingrossamento dei linfonodi, stanchezza, febbre, mal di testa. Molto spesso è asintomatica.

Frutta e verdura possono essere contaminate

Se viene contratta da una donna in gravidanza c’è il rischio che il parassita attraversi la placenta e quindi possa provocare danni al feto.

Il parassita ha un ciclo vitale complesso e proprio nell’intestino di molto animali, compreso il gatto, trova l’ambiente ideale per riprodursi per essere poi espulso con le feci e disperso nell’ambiente.

Può però anche infettare maiali e altri animali da allevamento e quindi essere presente nelle carni.

Attraverso le feci possono essere contaminati i vegetali, frutta e verdura.

La possibilità di contrarre la malattia direttamente dal gatto eventualmente ammalato è decisamente remota.

Evitare consumo di carne cruda o poco cotta

Come misura precauzionale è quindi bene rispettare l’igiene in cucina, evitare il consumo di carne cruda o poco cotta, lavare con molta cura la verdura che si vuole mangiare cruda, oppure per maggiore precauzione cuocerla mentre se si fanno operazioni di giardinaggio, indossare sempre dei guanti.

Le lettiere dei gatti è bene che siano pulite quotidianamente, sempre adoperando dei guanti.

È però fondamentale fare visitare il proprio gatto dal medico veterinario che potrà accertarne lo stato di salute.

In conclusione le donne in gravidanza non debbono temere i propri amati gatti, ma soltanto fare attenzione a quello che mangiano.

Benessere del gatto? ecco alcuni consigli da seguire!