Come allestire un paludario in casa: ecco tre cose da sapere

Un paludario con un ambiente umido è particolarmente bello ed estetico da ammirare ma non è per i principianti. Tuttavia con qualche accortezza e conoscenza mirata si può creare uno spettacolare angolo di foresta tropicale in casa.

A cura di: Dott. Kiumars Khadivi-Dinboli

come-allestire-un-paludario

Il paludario è formato da un acquario o da una tartarughiera sormontato o affiancato da una parte di terra con piante tropicali. L’effetto generale di questo habitat è sorprendente ma non è facile da allestire e da gestire. Andiamo a vedere insieme come allestire un paludario in casa.

1. Come allestire la parte acquatica del paludario

Prima di tutto si deve allestire un acquario o una tartarughiera, a seconda degli animali che vogliamo inserire nel nostro paludario.

Ad esempio si può allestire un acquario con pesci tropicali e poi fare una parte di terra con piante esotiche e anfibi (attenzione sempre a scegliere gli animali adatti).

Se si opta per una parte con acqua e tartarughe sarebbe meglio allestire la parte emersa solo con piante e non animali: se gli anfibi dovessero cadere in acqua, alcune tartarughe li divorerebbero.

Inoltre l’habitat per le tartarughe in genere non riesce ad essere arredato con molte piante, le tartarughe sanno essere molto devastanti.