Canarino del Mozambico, un uccellino africano dal canto melodioso

Questo piccolo uccellino ama frequentare campi coltivati a graminacee (molto ghiotto di miglio e panico) ma anche nelle zone urbane dove allieta col suo canto parchi e giardini.

A cura di: Dott.ssa Elena Ghelfi

canarino del Mozambico

Il canarino del Mozambico (Serinus mozambicus) è un simpatico e allegro fringillide africano che come il noto canarino appartiene al genere serinus.

In natura lo si trova ancora nella zona tropicale africana dal Mozambico all’Africa nord orientale ma non in Somalia.

Ama frequentare zone aperte con vegetazione bassa e ovviamente campi coltivati a graminacee (molto ghiotto di miglio e panico) ma anche nelle zone urbane dove allieta col suo canto parchi e giardini.

Vive in stormi abbastanza numerosi di 50 – 80 soggetti ma non socializza facilmente con altre specie, anche se in allevamento è piuttosto adattabile. In natura si nutre di graminacee coltivate e selvatiche ma anche piccoli insetti.

Questo canarino del Mozambico è lungo solo 11 centimetri!

È un piccolo fringillide minuto e agile, lungo circa 11- 12 cm caratterizzato da una livrea gialla molto accesa soprattutto su ventre, petto, gola, fronte e guance che contrasta nettamente il verde scuro di ali, coda e il grigio delle piume che formano il caratteristico disegno a mustacchi e “perle” alla base del collo o il dorso e la testa.

Gli occhi sono neri mentre becco e zampe sono di color carnicino.

Maschio o femmina?

Il dimorfismo sessuale è evidente nei soggetti adulti e nei giovani di età superiore ai 6 mesi:

  • Il maschio è lievemente più lungo della femmina e il giallo del piumaggio ha un colore più marcato, presenti mustacchi marcati, il canto soprattutto durante la stagione riproduttiva è melodioso e molto gradevole, in altri periodi produce un lungo fischio.
  • La femmina presenta dimensioni più minute, colori meno accesi ma la caratteristica peculiare che la differenzia dal maschio è una sorta di collarino grigio verde alla base del collo (come se indossasse una vezzosa collana di perle nere).

I giovani mostrano colori simili a quelli della femmina, talvolta anche una sorta di collare ma molto meno definito, dopo la prima muta è possibile distinguere i soggetti maschi dalle femmine.

Quali sono le origini del canarino? scopriamole insieme