Un adulto su cinque è sensibile agli allergeni del gatto: parla una ricerca

Molte persone pensano che l'allergene sia il pelo o la forfora del gatto, ma in realtà il principale allergene è una proteina che i gatti producono naturalmente ad esempio nella loro saliva. Per chi possiede un gatto ed è sensibile agli allergeni felini, può diventare complicato passare il tempo insieme al proprio felino di casa.

allergeni del gatto

Un adulto su cinque in tutto il mondo è sensibile agli allergeni del gatto e si trova costretto a limitare le interazioni che solitamente condividerebbe con il suo amato felino. Di conseguenza le interazioni tra i gatti e i loro affezionati padroni potrebbero subire limitazioni.

E sarebbe un peccato dato che i gatti hanno un impatto positivo sulla vita delle persone in ottica di salute fisica e mentale, delle comunità alleviando la sensazione di solitudine e da un punto di vista dell’educazione sviluppando un possesso responsabile e una consapevolezza ambientale.

Come gestire la sensibilità agli allergeni del gatto? Parla un sondaggio

Un recente sondaggio condotto su 5,000 proprietari di gatti in Europa ha evidenziato i modi in cui viene gestita la sensibilità agli allergeni del gatto.

In particolare, i dati italiani evidenziano che le modalità attuate sono ad esempio: allontanarsi dal gatto quando questa sensibilità si manifesta (88%), limitare i movimenti del gatto a specifici luoghi della casa (83%), l’uso di prodotti speciali come anti-allergenici o prodotti spray per il pelo del gatto (79%), lavare il gatto (80%) o portarlo dal toelettatore (74%).

La ricerca, inoltre, ha messo in luce gli sforzi che gli italiani compiono per rimuovere gli allergeni dalla propria casa: il 96,2% utilizza un’aspirapolvere di alta qualità, il 72,8% copre i propri mobili e oltre un terzo (35%) pulisce casa e il mobilio quotidianamente per rimuovere i peli.

Principale allergene del gatto è una proteina che si trova nella sua saliva

Il Dr Ebenezer Satyaraj, immunologo che lavora in collaborazione con Nestlé Purina Research, ha spiegato come “Molte persone pensano che l’allergene sia il pelo o la forfora del gatto, ma in realtà è quello che c’è sopra – ossia il principale allergene del gatto chiamato Fel d 1, una proteina che i gatti producono naturalmente ad esempio nella loro saliva“.

Quando i gatti si toelettano, l’allergene Fel d 1 si diffonde sul pelo, sulla pelle e di conseguenza nell’ambiente circostante.

Tutti i gatti producono il Fel d 1, indipendentemente dalla razza, dall’età, dalla lunghezza del pelo, dal sesso o dal peso corporeo, il che significa che non esistono gatti che realmente si possono definire “ipoallergenici”.

Come ridurre l’allergene Fel d1 presente sul pelo del gatto?

Purina® ha lanciato in Italia una soluzione nutrizionale in grado di ridurre l’allergene (Fel d 1) presente sul pelo del gatto.

Gli scienziati di Purina hanno creato Pro Plan® LiveClear®, un prodotto capace di neutralizzare l’allergene Fel d 1 con un approccio sicuro che non ha alcun impatto sulla fisiologia naturale del gatto.

Questo nuovo alimento utilizza come ingrediente chiave una proteina specifica derivante dalle uova.

Nutrendo il proprio gatto con Pro Plan® LiveClear®, l’ingrediente chiave derivato dall’uovo neutralizza il Fel d 1 nella saliva del gatto, riducendo l’allergene attivo che si trasferisce sul pelo durante la toelettatura e che si diffonde nell’ambiente.

Naturalmente, Pro Plan® LiveClear® non è pensato in sostituzione ad altri metodi per la riduzione degli allergeni, piuttosto si pone come un’altra soluzione per la riduzione dell’allergene principale (Fel d 1) causa di sintomatologia allergica.

Con questo approccio rivoluzionario nella gestione degli allergeni del gatto, le famiglie e i loro amati gatti potranno stare più vicini.