“Telecamere nei macelli”: il primo convegno nazionale a Roma

0
telecamere nei macelli

Da anni ci si batte contro le barbarie e le crudeltà inutili compiute in alcuni macelli. A volte vengono eseguite efferatezze, maltrattamenti e ogni altro genere di violenza sugli animali all’interno di queste strutture.

Colpevoli sono alcune persone che lì vi lavorano ma anche altre persone che vedono ma non dicendo nulla, permettono il perpetuarsi di questi atti.

E la cosa ironica è che nel 2018, in Italia, non esiste invece ad oggi alcuna misura volta alla prevenzione degli abusi nei macelli.

Anche in questo il nostro paese si dimostra fanalino di coda in un Europa dove l’utilizzo delle telecamere nei macelli non è soltanto permesso, ma talvolta addirittura obbligatorio. Basti pensare a Francia e Inghilterra.

Ed è proprio per sopperire a questa vergognosa mancanza che è stato organizzato il convegno “Telecamere nei macelli. Più tutele per animali, lavoratori, veterinari e consumatori”.

L’evento, organizzato dall’organizzazione Compassion in World Farming Italia Onlus, si terrà a Roma il 18 aprile.

Per la prima volta saranno riuniti giuristi, veterinari e rappresentanti dei lavoratori per affrontare insieme il tema dell’introduzione delle telecamere nei macelli e cominciare ad avviare quel dibattito necessario per arrivare, il prima possibile, a migliorare la protezione degli animali negli ultimi momenti della loro vita.