Un sereno ritorno dalle ferie con il nostro amico a 4 zampe? è possibile!

Si torna alla routine: come comportarsi al meglio con il nostro fedele compagno?

0

A cura di: Dott.ssa AnnaPaola Rivolta

ritorno dalle ferie

Il ritorno dalle ferie con il nostro amico a quattro zampe? Si parla molto di come attrezzarsi e comportarsi per la partenza, ma poco per il ritorno dalle vacanze. Vediamo alcuni consigli.

Così come noi, il nostro animale ha bisogno di riabituarsi alla quotidianità, e in vista dell’arrivo del clima freddo dobbiamo verificare che stia in ottima salute.

A seconda di dove siete stati in ferie, potreste dover affrontare differenti problematiche: per questo vi consiglio sempre una visita di controllo dal vostro veterinario di fiducia, per un check-up generale (stato dell’animale, eventuali parassitosi o infestazioni…), soprattutto se durante la vacanza c’è stato qualche problemino ma non avete potuto intervenire.

Insomma un controllo da medico veterinario per un animale dal ritorno dalle ferie è sempre consigliato.

Se durante l’estate avete con costanza seguito le terapie preventive per evitare infestazioni da parassiti come zecche o pulci, e quelle per la prevenzione della filariosi cardiopolmonare, potete stare tranquilli ma non dovete assolutamente interromperle col rientro alla vita normale: il clima non garantisce l’assenza dei vettori e dei patogeni!

Magari in vacanza avete concesso sgarri a livello alimentare al vostro amico, e ora si presenta con alcuni disturbi cutanei o gastrointestinali; niente di grave, basta tornare alla solita routine e a una stabilizzazione della flora ( se necessario con integrazione di pre e probiotici) .

Ma se avete sostato in aree a contatto con altri animali (bovini, ovini, animali selvatici), è consigliabile comunque un esame completo delle feci.

ritorno dalle ferie 2

Se tra i disturbi cutanei notate forfora e pelo indebolito e opaco, potete pensare a una bella toeletta con prodotti adeguati che siano idratanti e che ripristino lo strato lipidico protettivo di cute e mantello.

Non dimenticate un’adeguata spazzolatura, regolarmente, per aiutare l’animale durante il ricambio del manto (che di solito in autunno avviene in maniera intensa).

Infine, con l’accordo del Medico Veterinario, potete integrare la dieta con un poco d’olio di semi o di cocco e prodotti mineral-vitaminici (non scegliete da soli, fatevi consigliare!), per favorire la salute e bellezza del mantello.

E se invece con la fine delle vacanze siete finalmente felici di riabbracciare Fido o Micia che avevate lasciato in pensione?

Tutto uguale, ma più fermamente consiglio il controllo dal veterinario riguardo i parassiti esterni e interni; spesso in ambienti affollati da animali non controllati correttamente c’è diffusione di patogeni, meglio non correre rischi!