Regno Unito, al via una campagna per l’acquisto consapevole di cuccioli

Il lockdown e le difficoltà relazionali di questo periodo possano incitare le persone a pensare di prendere un nuovo cucciolo o gattino; tuttavia, prima di aggiungere un nuovo membro alla famiglia, è bene pensarci due volte e fare un’indagine approfondita sull’origine dei cuccioli.


0
regno unito cuccioli

Per decenni, nel Regno Unito, il periodo natalizio è stato un momento in cui le vendite di cuccioli raggiungono picchi massimi: lo scorso anno si è infatti osservato un aumento del 435% nel numero di tweet che si riferiscono all'”acquisto di cuccioli” nel periodo precedente il Natale.

E anche quest’anno si prevede un aumento di pari importanza, con un picco tra la fine di novembre e la metà di dicembre. Infatti, complice anche la situazione di lockdown conseguente a Covid-19, si teme un’ulteriore impennata degli acquisti di cuccioli.

Accertarsi sull’origine dei cuccioli

Il capo dei Servizi Veterinari del Regno Unito, Christine Middlemiss, ha quindi fatto un appello al pubblico chiedendo che per questo Natale chi intende acquistare un nuovo animale domestico ci pensi due volte e ha comunque suggerito, se si decide di aggiungere un nuovo membro alla famiglia, di fare prima un’indagine approfondita sull’origine dei cuccioli.


La dott.ssa Middlemiss ha sottolineato come il lockdown e le difficoltà relazionali di questo periodo possano incitare le persone a pensare di prendere un nuovo cucciolo o gattino, “tuttavia, il periodo che precede il Natale è un momento in cui i venditori senza scrupoli si approfittano di coloro che cercano di acquistare un nuovo animale domestico. Questo è il motivo per cui consigliamo alle persone di rimanere vigili e di indagare a fondo sui venditori prima di entrare in contatto con loro”.

Inoltre, ha fatto notare ai possibili neoproprietari che “il Natale potrebbe non essere il momento migliore per prendere un animale domestico, perché è un periodo rumoroso e caotico, che non è l’ambiente migliore per l’inserimento di un nuovo animale”.

Petfished, una campagna che fornisce consigli ai proprietari nel Regno Unito

Il Regno Unito ha quindi avviato una campagna chiamata Petfished, che fornisce consigli ai proprietari “in pectore” su come indagare su un venditore e su quali segnali di pericolo tenere d’occhio.

Dall’aprile di quest’anno, il mese in cui è entrata in vigore la Lucy Law, in Inghilterra le vendite commerciali di cuccioli e gattini tramite intermediari sono vietate come parte di un’offensiva contro le “puppy farm” e i venditori senza licenza.

Chiunque desideri avere un nuovo cucciolo o gattino in Inghilterra dovrebbe acquistarlo direttamente da un allevatore o considerare di adottarlo da un rifugio. Inoltre, gli allevatori di cani autorizzati devono mostrare agli acquirenti i cuccioli che interagiscono con le madri, nel loro luogo di nascita.