Problemi dentali del furetto: l’importanza della prevenzione

La struttura dentale del furetto è simile agli altri carnivori ed assomiglia molto ai denti dei cani e dei gatti.

A cura di: Dott. Kiumars Khadivi-Dinboli

problemi dentali del furetto

Al fine di evitare problemi dentali, il cavo orale dei furetti va controllato regolarmente ed occorre effettuare una corretta igiene orale ed un’alimentazione corretta per mantenere più a lungo possibile denti e gengive sani e puliti.

Il furetto, come cane e gatto, può incorrere in vari tipi di patologie dentali, a partire da malformazioni genetiche fino ad arrivare a gravi infiammazioni ed ascessi che colpiscono i tessuti circostanti.

La struttura dentale del furetto è simile agli altri carnivori ed assomiglia molto ai denti dei cani e dei gatti.

Il numero dei denti dei furetti è 30 per i denti da latte e successivamente 34 con la struttura dentale permanente.

L’eruzione dei denti permanenti comincia a circa 50 giorni con i canini e termina a circa 74 giorni con gli ultimi molari e pre-molari.

La formula dentaria definitiva del furetto è I 3/3 C 1/1 P 3/3 M 1/2.

Un’alimentazione adeguata al fabbisogno dell’animale è di primaria importanza. Per avere denti sani si può optare per una dieta cruda a base di prede, il più naturale possibile, oppure optare per un’alimentazione mista cibo fresco e crocchette di alta qualità.

In commercio esistono prodotti specifici per la pulizia dentali sia di gatti che furetti che possono essere somministrati come snack per la prevenzione del tartaro.

Attenzione, questi prodotti spesso hanno valori alimentari non idonei per i furetti e per questo non vanno usati in quantità eccessive.

Se l’alimentazione non fosse sufficiente è possibile utilizzare spazzolini da denti per cani e gatti e dentifrici enzimatici che possono ritardare sensibilmente la formazione del tartaro.

Da evitare il dentifricio per uso umano, può risultare tossico per i furetti! 

L’uso di questi prodotti per la pulizia dentale non è molto facile nei furetti, il proprietario deve insegnare al furetto che la pulizia è un gioco ed abituarlo alle cure con pazienza e sensibilità.

I denti dei furetti spesso subiscono traumi. È frequente osservare animali con i canini spezzati. I traumi dentali possono causare infezioni ai denti e ai tessuti relativi.

Il trauma può essere causato sia da una caduta su una superficie dura, che da morsi alle sbarre della gabbia oppure strutture dure.

La quantità ed il tempo di deposizione del tartaro dipendono molto dal tipo di alimentazione.

Una volta che si comincia ad avere una quantità cospicua di tartaro con un inizio di arrossamento gengivale o addirittura una gengivite, si renderà utile una pulizia approfondita dei denti che va effettuata in anestesia totale da un medico veterinario.

Le infezioni dovute ai denti non curati possono portare a problemi dentali come perdita dei denti, gengiviti oppure stomatiti.