Obesità nel cane: la relazione animale-proprietario ha un ruolo?

La relazione tra animale e proprietario, caratterizzata da un eccessivo comportamento antropomorfo, svolge un ruolo chiave nello sviluppo dell'obesità.

0
obesità nel cane

Cane e proprietario spesso condividono passioni e gusti, ma anche brutte abitudini e vizi. Il cane si adatta facilmente allo stile di vita delle persone; la salute del cane e il possibile sviluppo dell’obesità, pertanto, sono strettamente legati alla salute del proprietario. 

La prevenzione del sovrappeso deve iniziare alla nascita poiché l’iperalimentazione nel corso dell’accrescimento determina l’insorgenza di patologie ortopediche e costituisce un fattore di rischio per lo sviluppo dell’obesità in età adulta.

Inoltre, inappropriate abitudini alimentari instaurante nel cucciolo come spuntini durante i pasti dei proprietari sono difficili da eradicare po nell’età adulta.

La prevenzione deve basarsi sul controllo del peso periodo e una corretta somministrazione di alimento sia per quantità che per modalità.

Inoltre è importante l’individuazione dei fattori critici, la scelta di un’alimentazione adeguata allo stile di vita dell’animale associata ad una tipologia di attività fisica regolare adatta al soggetto.

Includere il cane nella propria attività fisica o passeggiata offre un buon allenamento e costruisce una relazione forte tra il proprietario e il cane.

È importante impostare una routine quotidiana: al padrone verrà data dal cane stesso una motivazione in più per mantenersi lui stesso in forma.

Le razze a rischio sovrappeso e obesità

“Le razze più a rischio sono il labrador retriever, il teckel, il bearle e il basset hound, che hanno una naturale tendenza ad ingrassare.

Il cocker, invece, purtroppo riesce ad ingrassare rapidamente anche senza nutrirsi eccessivamente.

Come capire se il nostro cane è in sovrappeso

Esiste un sistema molto semplice per capire se il vostro cane è in sovrappeso.

Le costole di un esemplare in piena forma non appaiono sotto la pelle, ma le potrete  sentire effettuando una palpazione del costato.

Dal 24 al 40 per cento dei cani sono obesi. Più semplicemente, però, ogni cane che presenti una piega di pelle molto spessa a livello dei fianchi può essere considerato grasso.

Essere obbligati a mettere un cane a dieta è molto duro sia per l’animale che per il padrone: allora è meglio prevenire che curare.