Nel nome dell’Animalità di cavalli, cani, umani e altri animali

animalità

Nel nome dell’Animalità

Di cavalli, cani, umani e altri animali

Francesco De Giorgio

Edizioni L’Età dell’Acquario, gennaio 2020

231 pagine

Prezzo di copertina € 18,00

Per ordini: www.amazon.it

Cosa significa scrivere nel nome dell’Animalità? Significa assumere una prospettiva diversa, guardare il mondo animale con occhi nuovi e lasciarsi coinvolgere in una narrazione che vede quali coprotagonisti anche noi, gli animali umani.

Un libro, scritto dal biologo e studioso del mondo animale Francesco De Giorgio, che parla in questo libro in modo nuovo rispetto agli animali, anche riguardo agli umani, anch’essi animali.

Il libro è un vero ponte tra teoria e pratica, tra concetti innovativi e pratiche susseguenti, non per inseguire la vacuità e spesso scivolosa via del “benessere animale”, ma per riportare l’animale, quell’animale, a se stesso, alle proprie domande, all’emancipazione dei
propri pensieri, diventando pieno titolare della sua propria Animalità, della sua propria cultura, del suo proprio modo di interrogare il mondo e conoscerlo.

Tutto questo ci viene spiegato in questo libro, che ci propone una via, anzi più d’una, per comprendere l’Animalità. Attraverso l’esposizione chiara e ben argomentata di concetti, la proposta di pratiche e il resoconto di esperienze vissute, Francesco De Giorgio ci presenta un nuovo paradigma biologico ed etologico totalmente antispecista, che rende possibile una nuova coesistenza e apre le porte a un’autentica liberazione.