PROSTATITI

    0

    Definizione

    Patologia infiammatoria a carico della prostata generalmente di origine batterica; l’infezione può poi evolvere in un ascesso intraparenchimale. Nei cani interi, spesso è concomitante all’iperplasia prostatica benigna.

    Eziopatogenesi

    Le prostatiti batteriche sono gli eventi che incidono in maggior misura sulle funzioni riproduttive (diffusione del processo al testicolo ed epididimo, riduzione della spermatogenesi per accessi febbrili, calo della libido dovuto al dolore, ematospermia).

    Qualunque disfunzione che favorisca lo sviluppo batterico nel tratto dell’uretra prostatica (cistiti, calcolosi uretrale, neoplasie) o che modifichi l’architettura del parenchima (metaplasia squamosa o iperplasia) aumenta il rischio di infezione della prostata. I batteri più comunemente isolati sono rappresentati da E. coli, micoplasmi, stafilococchi, streptococchi, klebsielle, Enterobacter spp., protei e Pseudomonas spp.