EMOFILIA A E B

    0

    Definizione

    Sono difetti dell’emostasi secondaria di origine genetica. L’emofilia A, detta anche emofilia classica, rappresenta la coagulopatia ereditaria più frequente nella specie canina, descritta anche nel gatto.

    Eziopatogenesi

    L’emofila A, descritta in numerose razze di cani inclusi gli incroci, è dovuta alla carenza del fattore VIII, prodotto principalmente dal fegato e indispensabile per l’attivazione del fattore X e la prosecuzione della cascata coagulativa.

    L’emofilia B è dovuta a carenza del fattore IX.

    Sono malattie sex-linked e solo i maschi manifestano la sintomatologia, mentre le femmine sono portatrici asintomatiche.