Gatto in casa, perché è importante l’arricchimento ambientale

Per il benessere psicofisico di un gatto che vive in casa, assume grande importanza l’arricchimento ambientale. Andiamo a vedere come dare la possibilità al nostro gatto di manifestare i suoi comportamenti specie-specifici.

gatto in casa e arricchimento ambientale

Se il tuo gatto vive in casa, un corretto arricchimento ambientale è fondamentale per soddisfare tutti i suoi bisogni etologici e per favorire i comportamenti tipici della sua specie.

Non solo benessere fisico, ma anche psicologico!

Difatti, se benessere fisico vuol dire dare all’animale nutrimento, cure e protezione, per benessere psicologico, si intende il soddisfacimento dei bisogni etologici, che si possono soddisfare dando la possibilità al gatto di manifestare i comportamenti specie-specifici.

In particolare, assume grande importanza l’arricchimento ambientale che consiste in una serie di modificazioni dell’ambiente fisico e sociale che favoriscono la manifestazione dei comportamenti tipici della specie.

Il gatto ama i luoghi sopraelevati

Il gatto è un animale semi-arboricolo, che in natura trascorre cioè parte della sua giornata sui rami degli alberi, specialmente i momenti di riposo, pertanto anche in ambiente domestico tende a sfruttare lo spazio in tutte le dimensioni (altezza, larghezza e profondità) e a trascorrere parte del suo tempo in luoghi sopraelevati.

Arricchimento ambientale per il gatto tramite il gioco

Negli animali domestici, gatto compreso, l’arricchimento ambientale viene effettuato spesso attraverso il gioco, che rappresenta uno strumento molto utile per garantire il soddisfacimento dei bisogni della specie di appartenenza.

Attraverso il gioco, infatti, l’animale può mettere in atto quei comportamenti e quelle attività tipicamente presenti nel suo etogramma, e ciò è particolarmente vero per il gatto, che simula nel gioco comportamenti come quello esplorativo e predatorio che sono parte integrante della sua etologia e di cui il gatto domestico ha ancora forte necessità.

Fornire attività e giochi al gatto

In natura il gatto, in quanto predatore, caccia per 3-4 ore al giorno; per questo, nell’ambiente domestico è necessario fornirgli una serie di attività o fornirgli dei giochi che gli permettano di utilizzare e tenere allenati i propri sensi: la vista, l’udito, il tatto, l’olfatto e il gusto.

I giochi preferiti sono quelli che hanno le caratteristiche di una preda e quelli che stimolano attività come la corsa, il rincorrere, il puntare e il saltare.

Infine, nell’habitat felino perfetto non possono mancare graffiatoi verticali e/o orizzontali a seconda alle preferenze del micio.

Il gatto graffia per marcare il territorio, per affilarsi le unghie, per fare esercizio fisico (stretching) e rafforzare i muscoli utili a sfoderare gli artigli.