Coprofagia: perché a volte il cane mangia le feci?

Per il proprietario, la coprofagia è un vero problema che può minare addirittura il rapporto tra quest'ultimo e l'animale. Quali sono le cause di tale comportamento?

coprofagia

La coprofagia è un fenomeno comune nel cane. Alcune volte questo comportamento è fisiologico: è normale per le cagne ingerire le feci dei loro cuccioli per alcune settimane dopo la nascita e tale comportamento rappresenta dei vantaggi igienici evidenti, dal momento che la lettiera dei neonati resta sempre pulita.

I cani di qualsiasi età, maschi e femmine, sono fortemente attirati dalle feci degli animali erbivori e talvolta consumano anche feci di umani o di gatti. Alcuni autori pensano che la causa di ciò sia da ricercare in un difetto di assorbimento di nutrienti a livello intestinale, ma ciò non è stato ancora scientificamente provato.

In altri casi, purtroppo, la coprofagia viene associata ad alcune patologie che possono colpire l’animale. Alcuni allevatori, al fine di impedire al cane di ingerire le feci, applicano sostanze amare sulle feci.

La coprofagia, infine, può essere sintomo di uno stato di ansia generalizzata del cane stesso.

In conclusione, il metodo più sicuro ed efficace per lottare contro la coprofagia sembra essere quello di allontanare le feci dell’animale il più presto possibile dalla zona in cui vive, così che il cane perda questa abitudine.

Per risolvere in maniera definitiva il problema, è consigliato rivolgersi al medico veterinario in modo da stabilire la reale causa di tale comportamento.

CONDIVIDI