Gatto diabetico: come capire le attese e i bisogni dei proprietari?

Comprendere le priorità dei proprietari è fondamentale per migliorare la salute e il benessere dei gatti diabetici.

gatto diabetico

La gestione del gatto diabetico richiede un impegno notevole da parte dei proprietari, e spesso per loro può rappresentare un problema complesso da gestire: la dieta, la somministrazione quotidiana e precisa dei farmaci e il controllo degli eventuali segni di scompenso possono essere frustranti e indurre a prendere in considerazione soluzioni drastiche.

Oggettivare e non sottovalutare le difficoltà dei proprietari è dunque molto importante, ed è stato appunto questo l’oggetto di uno studio di un’equipe britannica e statunitense che ha indagato le percezioni e le priorità dei proprietari in merito al diabete mellito felino.

Gatto diabetico: lo studio sui proprietari

Per raccogliere i dati è stato elaborato un questionario (un primo iniziale e un secondo adattato) resi disponibili per i proprietari di gatti con DM sul sito vetprofessionals.com: una pagina web che si propone di fornire servizi ai proprietari di animali e ai medici veterinari, e che ospita regolarmente indagini mediante questionari online su temi legati alla salute degli animali (ad esempio, attualmente sono attivi sondaggi dedicati ai gatti su frequenza di defecazione, stress legato all’alimentazione, somministrazione di compresse, ecc.) per raccogliere dati utili a migliorare l’assistenza veterinaria.

I questionari sono in inglese, ma aperti alla partecipazione ai proprietari di tutto il mondo.

Le preoccupazioni iniziali sui costi, l’impegno, l’effetto sulla loro vita quotidiana e il potenziale impatto negativo sul legame uomo-animale sono diminuiti significativamente dopo l’inizio del trattamento.

Prendersi cura di un gatto diabetico richiede un impegno significativo da parte del proprietario”, sottolineano gli autori dello studio, “ oltre a un supporto da parte del team veterinario”.

È difficile discutere tutti gli aspetti di questa malattia con il proprietario in un’unica visita; di conseguenza gli autori segnalano quanto sia importante coinvolgere l’intero team veterinario nell’educazione dei proprietari e fornire loro materiale informativo (ad esempio, siti Web utili, depliant).

Comprendere le priorità dei proprietari, i timori e quali metodi di monitoraggio sono stati utili ad altri è fondamentale per ottenere la compliance e la soddisfazione dei proprietari, e quindi migliorare la salute e il benessere dei gatti diabetici.

CONDIVIDI