Cercare un oggetto? Ecco come insegnarlo al cane!

La capacità del cane di saper riconoscere e cercare un oggetto dimostra che il cane è capace di apprendere per deduzione, individuando un oggetto in un gruppo di oggetti conosciuti. 

insegnare al cane come cercare un oggetto

Il cane è capace di riconoscere e cercare un oggetto quando lo si nomina. Quest’esercizio di discriminazione fra differenti oggetti è utilizzato nelle ricerche scientifiche dove si chiede al cane di toccare con il tartufo (il suo “naso”) su uno schermo tattile.

Quest’esercizio ha permesso di rendersi conto che un cane è capace di riconoscere in media 150 oggetti differenti (il record supera i 1.000 oggetti).

La capacità del cane di saper riconoscere e cercare un oggetto dimostra che il cane è capace di apprendere per deduzione, individuando un oggetto in un gruppo di oggetti conosciuti.

Come si insegna al cane a cercare un oggetto?

Occorre prima di tutto che il cane conosca il nome di qualche oggetto a lui interessante o che gli è consueto: un esempio può essere la pallina da tennis, una corda con il nodo o il suo giocattolo preferito.

Ogni volta che il cane si avvicina all’oggetto, il proprietario deve ripetere il nome dell’oggetto. In seguito, l’oggetto va collocato per terra, su una media o su un tavolo basso e va chiesto al proprio cane di riportarlo; quando lo farà, il cane va ricompensato, altrimenti nulla.

E cercare un oggetto conosciuto in mezzo ad altri oggetti?

Per l’apprendimento della discriminazione di oggetti, un oggetto conosciuto al cane va collocato in mezzo a due oggetti sconosciuti e poco interessanti (un vaso o un libro per esempio).

Dopodiché va chiesto al cane di andare a cercare l’oggetto conosciuto e se lo fa, va ricompensato.

Successivamente si colloca un secondo oggetto interessante e conosciuto a lato del primo, sempre in mezzo a oggetti sconosciuti e poco interessanti.

Si chiede al cane di andare a cercare uno dei due oggetti conosciuti. Se il cane torna con quello giusto, va ricompensato.

Se il cane, invece, ritorna con quello sbagliato, il proprietario continuerà a domandargli d andare a cercare l’oggetto richiesto fino a quando non lo riporterà.

Vuoi saperne di più sul cane e il gioco?