Anche le orche litigano come noi, ma come fanno pace?

0
orche litigano

Le orche litigano, capita anche a loro. Come noi esseri umani, succede a tutti di avere dei litigi, degli screzi. Anche ogni famiglia che si rispetti, ha avuto qualche screzio.

E come tutte le famiglie, umane e non, anche in quelle delle orche assassine, è capitato e capita.

Ne da conferma Michael Noonan, studioso del Canisius College di Buffalo, nello Stato di New York. Hanno osservato alcuni esemplari di questa specie in cattività, come le orche che vivono negli acquari o in grandi parchi faunistici.

QUALI SONO I LITIGI PIÙ FREQUENTI?

I litigi più frequenti tra le orche avvengono tra mamma e papà, discussioni tra marito e moglie insomma, tipiche in una routine quotidiana di convivenza.

Femmina e maschio discutono e è sempre “lei” a rincorrere il partner, che invece preferisce darsela a pinne levate.

Le orche sono conosciute, nell’immaginario comune, come animali predatori aggressivi e spietati tali da aver assunto e impregnato sulla loro pelle l’epiteto di “orca assassina”.

Ma le orche, al contrario di quanto potessimo pensare, non sono così aggressive con i loro famigliari.

COME FANNO PACE LE ORCHE DOPO AVER LITIGATO?

Le orche litigano ma, dopo essere stati lontani per qualche minuto e aver nuotato ognuno in una propria direzione, si riconciliano nuotando in modo sincronizzato uno a fianco all’altro.

Insomma, il tempo necessario per sbollire la rabbia, capire di aver esagerato e dopo poco l’armonia torna a regnare tra di loro.

La capacità di far pace era stata già riscontrata in alcuni mammiferi come scimpanzé o altri grandi primati. Lo studio americano della Canisius College mette in luce per la prima volta la capacità di fare pace di questi grandi mammiferi marini.

CURIOSITÀ

L’orca è conosciuta soprattutto nel mondo anglosassone come balena assassina. Il termine Orca deriva invece dal latino “orcinus”, aggettivo che sta per “appartenente al regno dei morti”.