Sempre più vegetariani o vegani per amore degli animali

La dieta vegetariana o vegana può diventare per molte persone un vero e proprio stile vita all'insegna della salute di sè stessi e dell'amore verso gli animali.

vegetariani o vegani

In Italia continua a crescere il numero di vegetariani o vegani. Dal 32° Rapporto Italia 2020 dell’Eurispes emerge che questi ultimi sono l’8,9%, mentre nel 1028 e 2019 erano rispettivamente il 7,1% e il 7,3%.

Da notare però che vi è una certa percentuale di persone, il 6,3%, che ha compiuto la scelta inversa, passando dal vegetarianesimo a una dieta onnivora.

Vegetariani o vegani per amore e rispetto del mondo animale

Tra le motivazioni alla base della scelta di rinunciare ai prodotti di origine animale vengono indicate la salute e il benessere (23,2%); l’amore e il rispetto nei confronti del mondo animale (22,2%); la convinzione che questa dieta consenta di mangiare meno e meglio (19,2%); una precisa filosofia di vita (17,2%); la curiosità (9,1%) e il desiderio di contribuire alla salvaguardia dell’ambiente (5,1%).

Più donne che uomini

Sono più le donne, rispetto agli uomini, ad affermare di essere diventate vegetariane o vegane per curiosità e desiderio di sperimentare (13% vs 5,7%); per gli uomini le motivazioni principali sono invece quella di mangiare meno e in modo più sano (22,6% vs il 15,2% delle donne) e quella di un’aderenza a una più ampia filosofia di vita (20,8% vs il 13% delle donne).

Vegetariani o vegani: tra i motivi anche la salvaguardia dell’ambiente

Infine, la scelta di diventare vegetariani o vegani in quanto questi rappresentano stili nutrizionali che hanno a cuore la salvaguardia della salute e il rispetto nei confronti degli animali sono opinioni condivise con maggior parte delle fasce giovani della popolazione, di età compresa tra i 25 e i 44 anni.

FONTE: LaSettimanaVerterinaria