Cane da Pastore Belga

    0
    cane Pastore belga

    Il Cane da Pastore Belga è un cane vigile e attivo, pieno di vitalità, dinamico e sempre pronto a passare all’azione.

    Riunisce tutte le qualità richieste per essere un cane da pastore, di guardia, di difesa e di servizio, date le grandi capacità cognitive.

    Senza tregua nel movimento, il Cane da Pastore Belga sembra infaticabile; il suo passo è rapido, elastico e vivace ed è capace di cambiare improvvisamente direzione in piena velocità.

    Origini del Cane da Pastore Belga

    Alla fine del 19° secolo, in Belgio vi era una grande quantità di cani conduttori di gregge, di tipo eterogeneo e con mantelli molto diversi l’uno dall’altro.

    Il professor Adolphe Reul, della Scuola di Medicina veterinaria di Cureghem, è stato il vero pioniere e fondatore della razza.

    La varietà Groenendael fu creata dal signor Nicolas Rose, proprietario del castello di Groenendael nel bosco di Soignes a sud di Bruxelles.

    Il signor Danhieux invece selezionò invece la varietà Tervueren.

    Si hanno invece meno informazioni sulle origini del Malinois, la variante del Pastore Belga a pelo corto proveniente dalla regione nord-occidentale del Belgio, precisamente dai dintorni di Malines, in provincia di Anversa.

    L’ultima varietà, Laekenois, ha preso invece il nome dal castello di Laeken nell’omonimo sobborgo di Bruxelles.

    Aspetto del Cane da Pastore Belga

    Il Pastore Belga è un cane di taglia media con una muscolatura asciutta e forte, molto proporzionato, fattori che gli conferiscono eleganza e potenza allo stesso tempo.

    È un cane abituato alla vita all’aria aperta e selezionato per resistere alle variazioni atmosferiche molto frequenti del clima belga.

    Per l’armonia delle sue forme e il portamento fiero della testa, il Pastore Belga dà l’impressione di elegante robustezza.

    Taglia e peso

    L’altezza al garrese desiderabile è in media per i maschi 62 cm e per le femmine 58 cm.

    Il peso nei maschi è di 25-30 kg e nelle femmine 20-25 kg.

    Morfologia: testa e cranio

    La testa è lunga, rettilinea, ben cesellata e asciutta. Il cranio e il muso sono di lunghezza sensibilmente uguale, con al massimo un leggerissimo vantaggio per il muso, ciò che dà all’insieme un’impressione di completo equilibrio.

    cane Pastore belga varietà Malinois
    Cane da Pastore belga varietà Malinois

    Il tartufo è nero e il muso di media lunghezza è ben cesellato sotto gli occhi e si assottiglia gradualmente verso il tartufo, a forma di cono allungato.

    La canna nasale è diritta e parallela alla linea superiore prolungata della fronte.

    Ha la bocca dal taglio deciso, il che vuol dire che quando è aperta, le commessure delle labbra sono tirate molto indietro, con le mascelle ben separate.

    Le labbra sono sottili, molto aderenti e pigmentate. Guance asciutte e molto piatte, anche se muscolose.

    Dentatura

    I denti sono forti e bianchi, regolarmente e fortemente impiantati nelle mascelle ben sviluppate.

    Le mascelle hanno chiusura a forbice; la chiusura a tenaglia, che è preferita dai pastori di greggi e bestiame, è tollerata.

    La dentatura completa corrispondente alla formula dentaria. La mancanza di due premolari (2 PM1) è tollerata e i molari 3 (M3) non vengono presi in considerazione.

    Occhi, orecchie e collo

    Occhi di media grandezza, né sporgenti né infossati, leggermente a forma di mandorla, obliqui, di color brunastro, di preferenza scuri.

    Le palpebre sono bordate di nero e lo sguardo è diretto, vivace, intelligente e inquisitore.

    Le orecchie sono piuttosto piccole, inserite alte, d’aspetto nettamente triangolare, conche (del padiglione auricolare) ben arrotondate, rigide, con estremità a punta e portate verticalmente quando il cane è attento.

    Il collo è flessuoso, leggermente allungato, abbastanza rialzato, molto muscoloso, si allarga gradualmente verso le spalle ed è esente da giogaia.

    Corpo e coda

    Corpo possente ma non pesante e la linea superiore del dorso e del rene è diritta.

    Il garrese è accentuato e il dorso fermo, corto e molto muscoloso.

    Anche la groppa è molto muscolosa, è solo leggermente obliqua, mentre il torace è poco largo, ma ben disceso.

    La coda è forte alla base, di media lunghezza. In azione è portata più rialzata, senza andare al di sopra dell’orizzontale, con la curva verso la punta più accentuata.

    Andatura

    Il cane da Pastore Belga ha un movimento vivace e sciolto in tutti i passi: è un buon galoppatore, ma la sua andatura abituale è il trotto.

    Gli arti si muovono parallelamente al piano mediano del corpo in maniera regolare e sciolta, con buona spinta dei posteriori, con la linea dorsale ben tesa, senza che gli anteriori siano alzati troppo in alto.

    Mantello e varietà del Cane da Pastore Belga

    Poiché il mantello, nel Pastore Belga, ha lunghezza, direzione, aspetto e colori diversi, lo si è preso in considerazione per distinguere le quattro varietà della razza:

    • Groenendael;
    • Tervueren;
    • Malinois;
    • Laekenois.

    In tutte le varietà il pelo deve essere sempre denso, fitto e di buona tessitura, formando con il sottopelo lanoso un’eccellente copertura protettrice.

    Varietà Laekenois, a sinistra, e Tervueren, a destra
    Varietà Laekenois, a sinistra, e Tervueren, a destra.

    Pelo lungo

    Il pelo è corto sulla testa, la faccia esterna delle orecchie e la parte inferiore degli arti, tranne che sul bordo posteriore dell’avambraccio che è fornito, dal gomito al carpo, di peli lunghi chiamate frange.

    Il pelo è lungo e liscio sul restante del corpo e più lungo e abbondante attorno al collo e sul petto, dove forma collare e jabot.

    L’apertura del condotto auditivo è protetta da peli fitti. Il dietro delle cosce è ha un pelo molto lungo e abbondante.

    La coda è guarnita da un pelo lungo e abbondante che forma pennacchio.

    Il Groenendael e il Tervueren sono razze a pelo lungo.

    Pelo corto

    l pelo è molto corto sulla testa, la faccia esterna degli orecchie e la parte inferiore degli arti.

    È corto sul resto del corpo e più abbondante alla coda e attorno al collo, dove disegna un collare.

    La parte posteriore delle cosce ha frange di peli più lunghi. La coda è spigata, ma non forma pennacchio.

    Il Malinois è la razza di Pastore Belga a pelo corto.

    Pelo duro

    Si distingue per la ruvidità e la secchezza del pelo che si presenta arruffato. Di circa sei cm su tutte le parti del corpo, il pelo è più corto sulla parte superiore della canna nasale, la fronte e gli arti.L’esistenza di peli che ornano il muso è obbligatoria (ma non sono tanto sviluppati da mascherare la forma della testa).
    La coda non deve formare pennacchio.

    Il Laekenois è la razza a pelo duro.

    Colore del mantello

    Nei Tervueren e Malinois, la maschera deve essere molto ben pronunciata e tendere a racchiudere le labbra superiori e inferiori, la commessura delle labbra e le palpebre, in una sola zona nera.

    Nei Tervueren e nei Malinois presentano il carbonato, ciò vuol dire che i peli hanno un’estremità nera, che ombreggia il colore di base.

    Questo nero è “fiammato” e non può essere presente né in grandi macchie, né in vere rigature (tigrato). Nel Laekenois il carbonato è più discreto.

    cane Pastore belga varietà Groenendael
    Cane da Pastore belga varietà Groenendael.

    Il Groenendael ha il mantello unicamente nero zaino, mentre il Tervueren è solo fulvo-carbonato e grigio-carbonato, con maschera nera.

    La varietà Malinois è fulvo carbonato con maschera nera, mentre il Laekenois fulvo con tracce di carbonato, principalmente al muso e alla coda.

    Per tutte le varietà un po’ di bianco è tollerato al petto e alle dita.

    Carattere del Pastore Belga

    All’attitudine innata di guardiano del gregge del Cane da Pastore Belga, aggiunge le preziose qualità di un ottimo cane da guardia per la proprietà.

    È caparbio e un appassionato difensore del suo padrone.

    Pur avendo un temperamento vivace e attento, ha un carattere stabile, senza alcun timore né aggressività, caratteri che emergono nell’atteggiamento del corpo e nell’espressione fiera e attenta.

    Cure e prevenzione delle patologie

    Il mantello è fitto e dotato di sottopelo lanoso, che va quindi regolarmente spazzolato.

    È importante fargli fare attività all’aria aperta essendo un cane attivo, mantenendo così la perfetta forma fisica e stimolando le sue capacità cognitive.

    Gli accoppiamenti tra le varietà sono proibiti, tranne casi molto particolari su deroghe accordate dalle commissioni di allevamento nazionali competenti.

    Il Cane da Pastore Belga gode in generale di buona salute.

    Vi sono delle patologie ortopediche a cui può essere soggetto come la displasia dell’anca e del gomito.

    L’emofilia A è una patololgia ematica rara in questa razza. Test coagulativi specifici di laboratorio possono però escluderne la presenza nelle femmine portatrici e nei maschi asintomatici.

    Il Pastore Belga può essere soggetto di patologie neurologiche come la mielopatia degenerativa (DM), l’epilessia e la sindrome della cauda equina.

    Tra le patologie oculari riscontrabili in questa razza ci sono la displasia retinica (RD) e l’atrofia retinica progressiva (APR).

    Codice FCI 015
    Gruppo 1 – Cani da Pastore Bovari (esclusi Bovari Svizzeri)
    Sezione 1A – Cani da Pastore
    Varietà A – Groenendael
    B – Laekenois
    C – Malinois
    D – Tervueren