Alano

    alano

    L’alano è un cane molto fiero e forte, grande e armonioso. Fa parte della famiglia dei Molossoidi.

    Gli antenati stretti dell’Alano odierno sono i maschi di Bullenbeisser, utilizzati nelle battute di caccia, in particolare in quelle al cinghiale; si trattava di cani intermedi tra un possente mastino di tipo inglese ed un levriero snello e rapido.

    Nel 1880, durante una esposizione cinofila a Berlino, fu redatto il primo standard dell’Alano. Dal 1888 la razza venne affidata al “Deutscher Doggen Club 1888 e.V.”, che, nel corso degli anni, ha modificato lo standard a più riprese.

    Adatto alla famiglia, è un cane dotato di una grande bontà naturale, molto attaccato ai suoi padroni, in particolare ai bambini, ma rimane distaccato con gli estranei. Molto sicuro, docile, si presenta senza aggressività ma molto reattivo.

    Il corpo, soprattutto quello dei maschi, si inscrive in un quadrato.

    La sua testa è armoniosa e proporzionata, allungata, molto espressiva, delicatamente cesellata. Il collo è lungo ed asciutto.
    Presenta una coda attaccata alta e larga che si assottiglia progressivamente fino alla sua estremità.

    Pelo molto corto e lucente, liscio e fitto. L’Alano è allevato in cinque varietà di colori indipendenti, suddivise in 3 famiglie: nero ed arlecchino, blu, fulvo e tigrato.

    CLASSIFICAZIONE FCI

    Cani di tipo Pinscher e Schnauzer, Molossoidi e cani Bovari Svizzeri.

    CONDIVIDI