Perché il cane alza la zampa per fare pipì? Scopriamolo!

Il cane alza la zampa posteriore per orientare il getto di urina ad altezze elevate in modo da informare gli altri cani della zona sulla taglia di chi ha lasciato il marchio. I pali e gli alberi sono i punti più gettonati dove il cane urina.

perché il cane alza la zampa per fare pipì

Il cane maschio, raggiunti gli otto/nove mesi di età, incomincia ad alzare una zampa posteriore quando ha intenzione di urinare. Qualsiasi pet owner (e non solo) si sarà accorto di questo comportamento del cane ma forse non tutti si saranno chiesti il perché lo fa.

Per il cane, i pali della luce e gli alberi sono i posti più popolari per fare pipì. Questo avviene perché i pali e gli alberi sono superfici ben visibili, quindi, urinandovi sopra, è raggiunto a pieno lo scopo di trasmettere agli altri la propria presenza sul territorio.

Insomma, il cane urina in questi punti ben visibili in modo che gli altri cani che passeranno dopo di lui, lo sappiano grazie al “marchio” di urina lasciato.

Alzare la zampa consente al cane di direzionare il getto

Il cane alza la zampa posteriore per indirizzare o orientare meglio il getto di urina ad altezze elevate (e diverse tra loro) in modo da informare gli altri cani del quartiere sulla taglia di chi ha lasciato il marchio.

Il cane, infatti, cerca di alzare la zampa il più possibile: più in alto è il marchio, più è difficile per gli altri cani marcare al di sopra di questo e di conseguenza oscurare il suo “messaggio”.

Inoltre, se l’urina è deposta su una superficie verticale, il segnale odoroso è sicuramente meno vulnerabile di quello di un getto di urina depositato su una superficie orizzontale come il terreno.

Non solo i maschi, a volte anche la femmina del cane alza la zampa per fare pipì

Sebbene sia il cane maschio ad alzare più frequentemente la zampa per fare la pipì, non è raro vedere anche qualche cane di sesso femminile. 

Sembra che questo comportamento lo abbiano i cani di sesso femminile sicure di sé, mentre è assai meno probabile vederlo fare a quelle più insicure o timorose.

Educare il cane all’igiene domestica: ecco alcuni consigli!