Arriva l’estate, ecco cinque consigli utili per il nostro gatto

In occasione dell’arrivo dell’estate, è importante prestare maggiore attenzione all’alimentazione del gatto, alla sua idratazione e invogliarlo all’attività fisica. Ecco cinque consigli utili per assicurare ai nostri amati gatti un'estate in forma!

estate gatto

L’estate è ormai alle porte ed è tempo di pensare a dove trascorrere le vacanze, ma la prova costume? Anche il nostro gatto con l’arrivo dell’estate ha nuove necessità, e il cambio stagionale sarà una rivoluzione anche per loro.

È dunque importante prestare maggiore attenzione all’alimentazione, all’idratazione e all’attività fisica.

Ecco cinque consigli utili per aiutare il gatto ad affrontare l’estate, a cura di Valerio Ciarrocchi, medico veterinario nutrizionista, per Ultima.

1. Le porzioni

Con l’arrivo delle alte temperature, il gatto subirà uno stress fisiologico per termoregolarsi. Questo comporta un rallentamento del suo metabolismo, spesso correlato a un appetito capriccioso.

Sarà, quindi, concessa una diminuzione (lieve) del quantitativo di cibo giornaliero.

2. Cibo secco o cibo umido?

I gatti sono carnivori obbligati, pertanto solo attraverso fonti proteiche, potranno assumere e sintetizzare i nutrienti essenziali, al fine di soddisfare le esigenze fisiologiche nutrizionali.

Una buona alternanza dei due tipi di alimento è fondamentale: un mix bilanciato permetterà, non solo di variare la loro dieta, evitando difficili ed esigenti abitudini, ma anche di trarne molti benefici.

Se un’alimentazione secca permette di lasciare il cibo sempre a disposizione, ma di vincolarlo alla masticazione, un’alimentazione umida apporta, invece, una maggiore percentuale di umidità (circa 80%), indispensabile per una buona idratazione.

3. La scelta dell’alimento

È molto importante preferire alimenti facilmente digeribili e con tutto l’apporto mineral-vitaminico di cui necessita.

Bisogna, quindi, fare attenzione a scegliere prodotti fatti con ingredienti di prima qualità, privi di coloranti e conservanti, con un’ottima appetibilità, e ricordarsi di alternare proteina.

4. L’importanza di bere per il gatto durante l’estate

Con le alte temperature, oltre che apportare una maggior fonte di umidità attraverso il cibo, è importante che l’acqua sia sempre a disposizione, fresca ma non fredda, o peggio… congelata!

Se il gatto beve poco, oltre che preferire un alimento umido al secco, potete preparare un brodo di carne o pesce (sgrassato), affinché renda l’acqua aromatizzata!

5. Esercizio fisico

In estate, i nostri felini tendono a sonnecchiare all’ombra evitando il movimento, soprattutto nelle ore più calde.

Oltre al semplice gioco brucia grassi (come palline, canne da pesca e topolini), cercate di dedicare almeno 30 minuti al giorno ai giochi interattivi.

Premiate poi il movimento con una piacevole ricompensa, come un croccantino. Evitate luci e laser, meglio preferire oggetti fisici da poter catturare!

Altro consiglio: anche il cibo può rivelarsi una buona e ingannevole attività fisica. Cercate di sporzionare la razione giornaliera in diverse ciotole, in diverse stanze e, soprattutto, su piani diversi.

Oltre che essere uno stimolo mentale, sarà anche un buon allenamento fisico, considerando la loro capacità di fare piccoli ma frequenti (10/20) pasti durante il giorno…e la notte!

Inoltre, se il vostro gatto adora arrampicarsi, un robusto e alto tiragraffi farà al caso vostro.