Orrore a Cosenza, sette gatti randagi murati vivi in un condominio

    0
    prurito nel gatto

    Stanchi, probabilmente, e infastiditi dalla presenza dei gatti al tal punto da murarli vivi. E’ quanto è avvenuto a Rossano Calabro, paese in provincia di Cosenza. Valeria Converso, animalista che dedica il proprio tempo all’assistenza di questi randagi, ha sentito i lamenti degli animali e ha prontamente allertato i Vigili del Fuoco.

    L’amministratore, per motivi ancora da ricostruire e forse inconsapevole della situazione, avrebbe dato l’autorizzazione di chiudere, con mattoni e cemento, un’intercapedine dove avevano trovato rifugio i gatti, due adulti e cinque cuccioli.

    Continua su LaStampa.it