Iagolandia, il primo parco giochi a tema per cani d’Italia

    0
    Iagolandia

    Iagolandia è il primo parco giochi a tema per cani d’Italia e ha un solo obiettivo: consentire a tutti i cani e ai loro proprietari, di divertirsi insieme e in totale sicurezza.

    Iagolandia e si trova a Guanzate, provincia di Como, ad appena 20 minuti da Milano.

    In un’area di 3.000 metri quadri, sono state ideate 4 aree tematiche, ognuna con giochi diversi: il Regno di Iagolandia, il Bosco Avventuroso, il Paese delle Meraviglie e l’Isola che non c’è.

    Non è richiesta alcuna attitudine sportiva, non si è obbligati a seguire corsi o attività, unica regola: giocare, correre e svagarsi insieme al proprio amico a 4 zampe.

    All’interno del parco è possibile prenotare un’area in esclusiva per il proprio cane e seguire percorsi di educazione.

    Oppure partecipare ad attività ludiche di gruppo come giochi d’acqua, aperitivi con delitto, caccia al tesoro, o giornate a tema in ogni stagione dell’anno.

    A Iagolandia trova un amico al Parco Giochi

    Nel caso in cui si volesse far socializzare il proprio compagno a 4 zampe, le fondatrici di Iagolandia hanno ideato “Trova un amico al Parco Giochi”.

    A differenza di un’area cani in cui si possono generare dinamiche di incompatibilità tra simili, all’interno del Parco un’educatrice e un’istruttrice cinofila creano gruppi su misura.

    Dopo aver valutato ciascun cane, ogni membro del gruppo potrà interagire con gli altri in tutta tranquillità.

    Un sogno diventato realtà

    Iagolandia è il sogno diventato realtà di Martina Comollo, responsabile organizzativa del parco, e Grazia Maldini, educatrice cinofila dal 2014.

    Nel 2019 hanno rivoluzionato la loro vita, lasciando un lavoro che non amavano per dedicarsi pienamente alla cinofilia, realizzando questa idea così poco convenzionale.

    Il parco giochi ha aperto nel 2021. Fino a oggi ha ospitato oltre 700 cani, di cui 100 frequentatori abituali mensili, e i numeri sono in crescita.

    Al team si è unita anche Roberta, istruttrice cinofila.

    La storia di Iago

    Il promotore di questo cambiamento è stato proprio Iago, un incrocio Maremmano-Pastore tedesco, da cui prende il nome il parco giochi.

    Iago è entrato nella nostra vita nel 2012″ – ha spiegato Martina Comollo.

    Da subito si è dimostrato un cane impegnativo, di difficile gestione e a cui non riuscivamo a dedicare abbastanza tempo.

    Aveva bisogno di sfogarsi, di correre in libertà.

    Desideravamo però lo facesse in tutta sicurezza, in un luogo idoneo.

    Così è nata Iagolandia: un luogo sicuro, recintato, dove portare il proprio cane a giocare, correre e a fare tutte quelle attività che più gli piacciono”.

    Grazia Maldini, co-fondatrice di Iagolandia aggiunge: “Abbiamo pensato a tutti quei proprietari che si trovano in difficoltà come lo siamo state noi.

    Poi però abbiamo capito che un parco giochi per cani potesse essere la soluzione adatta a tutti coloro che vogliono divertirsi con il proprio cane, creare un legame davvero speciale con lui.

    L’educazione cinofila è una parte fondamentale del rapporto cane-padrone, ma dopo? Come vivere la quotidianità? Ecco come, divertendosi insieme!”.