Amici a quattro zampe e Covid-19: grazie a ENPA e Hill’s Pet Nutrition da oggi si può “Adottare in sicurezza”

    0
    adottare-in-sicurezza

    Si è conclusa la campagna di raccolta fondi lanciata da ENPA e HILL’S PET NUTRITION su Produzioni dal Basso per dotare i rifugi per animali dei dispositivi di protezione anti Covid-19 e consentire così la ripresa delle adozioni. 51 le sezioni ENPA in tutta Italia coinvolte nell’iniziativa.

    Si è conclusa con successo la campagna “Adottare in sicurezza”, lanciata da ENPA – la più grande e storica associazione per la tutela degli animali in Italia – e  Hill’s Pet Nutrition, azienda leader nel settore del pet food da oltre 70 anni che collabora con i rifugi per animali in tutto il mondo su Produzioni dal Basso, prima piattaforma italiana di crowdfunding e social innovation.

    Obiettivo della campagna, che ha raccolto più di 13.724 euro (anche grazie a Hill’s Pet Nutrition, che per ogni euro donato ha raddoppiato il contributo) era dotare i rifugi per animali dei dispositivi di protezione anti Covid-19, in modo da garantire la sicurezza di operatori, volontari e visitatori, proseguendo così le adozioni dopo lo stop dovuto alla pandemia.

    51 sono state le sezioni coinvolte in totale, da nord a sud della Penisola. Tra i materiali distribuiti, dispenser a infrarossi, taniche di gel igienizzante, visiere protettive, mascherine e termo scanner.

    “La pandemia è stata un’esperienza impattante, che ci ha messo realmente a dura prova: adozioni bloccate, difficoltà a raggiungere il rifugio per accudire i nostri amici a 4 zampe, assenze di offerte e aiuti. La campagna “Adottare in sicurezza” è stata lungimirante, sia per far sentire sicure le famiglie e farle ritornare in canile, sia per far operare serenamente tutti i volontari che dedicano parte della loro vita all’accudimento dei trovatelli” – dichiara Ornella, una delle volontarie della sezione ENPA di Torino.

    Anche per chi desiderava adottare un amico a quattro zampe, poterlo fare in tutta sicurezza ha rappresentato un valore aggiunto, come afferma Raffaella: “Durante il lockdown abbiamo capito quando fosse importante rendersi utili a 360° e abbiamo maturato il desiderio di accogliere un nuovo amico con la coda in famiglia. Ci siamo recati così al rifugio Enpa più vicino a casa nostra dopo aver letto un appello su Facebook. È stato rassicurante trovare una struttura attrezzata con persone munite di tutti i dispositivi di sicurezza. Il Covid ci ha lasciato addosso molte paure e vedere che i volontari presenti erano attenti e formati per accogliere in sicurezza, ci ha fatto sentire protetti in un momento molto importante per noi.”

    Per maggiori informazioni:
    https://www.produzionidalbasso.com/project/adottare-in-sicurezza/