VERSAMENTO PLEURICO

    0

    Definizione

    Accumulo di liquido di varia natura nello spazio pleurico.

    Eziopatogenesi

    Alterazioni della pressione idrostatica, della permeabilità capillare e del drenaggio linfatico concorrono in varia misura all’accumulo del liquido nello spazio pleurico a seconda della causa, la quale determinerà, quindi, anche la natura del fluido.

    Si riportano qui di seguito, a titolo esemplificativo, alcune associazioni tra tipo di liquido e causa scatenante: trasudato (ipoproteinemia, ipertensione, cardiopatie); trasudato modificato (epatopatie, insufficienza cardiaca destra, atelettasia polmonare, sindro- me nefrosica); essudato (peritonite infettiva, rottura diaframmatica, pleurite); empiema (corpi estranei, polmonite, setticemia); chilotorace (neoplasie, rottura del dotto toracico, traumi); emotorace (coagulopatie, neoplasie, trombosi, traumi); versamenti neoplastici (mesotelioma, adenocarcinoma, linfosarcoma o metastasi da altri organi).